15 errori che abbassano il fatturato del tuo negozio online

Anche se la tua offerta è di ottima qualità, il tuo negozio online potrebbe commettere alcuni errori che non ti permettono di aumentare il fatturato. Scopri quali sono gli errori più comuni e come puoi risolverli facilmente!

uomo guarda sorpreso laptop

In questo articolo abbiamo raccolto 15 degli errori più comuni che i negozi partner Trusted Shops commettevano prima di effettuare la certificazione. Alcuni sono stati in grado di risolverli facilmente, altri hanno potuto prevenirli fin dall'inizio.

Evitando i seguenti errori potrai migliorare l’esperienza di acquisto dei tuoi clienti e, di conseguenza, garantire al tuo e-Commerce un tasso di conversioni più alto.

INDICE:

Errori sulle pagine dei prodotti
   1. Le descrizioni dei prodotti non sono abbastanza dettagliate
   2. Le immagini dei prodotti sono poche e piccole
   3. Il focus delle pagine non è sui prodotti
   4. Non si fa cross-selling
   5. Le recensioni non vengono raccolte

Errori sul sito online
   6. I dati di contatto non sono ben visibili
   7. La funzione di ricerca non funziona correttamente
   8. La navigazione all'interno del negozio è fuorviante
   9. L'assistenza clienti è deludente
 10. Gli elementi di fiducia mancano

Errori nel processo di ordinazione
  11. Il carrello non è curato
  12. I clienti devono creare un account
  13. Mancano i metodi di pagamento giusti
  14. Le spese di spedizione non sono trasparenti
  15. Concludere l'ordine richiede troppo tempo ed è complicato

Errori sulle pagine dei prodotti

1. Le descrizioni dei prodotti non sono abbastanza dettagliate

In un negozio locale si ha la possibilità di toccare i prodotti, di provarli, di guardarli da ogni angolazione e di chiedere aiuto a un commesso, se necessario.

Durante lo shopping online, questo non è possibile.

Per questo motivo, dovresti fare del tuo meglio per fornire tutte le informazioni possibili ai tuoi visitatori per prevenire dubbi e domande.

carrello della spesa e simbolo euro su sfondo giallo

Chiedi a te stesso quante volte ti è già capitato di abbandonare un negozio online che non forniva abbastanza dettagli sul prodotto al quale eri interessato.

Lo stesso vale per il tuo negozio online: se i clienti hanno diversi dubbi riguardo ad un prodotto, è molto probabile che abbandoneranno il tuo negozio senza concludere l’acquisto e che finiranno per acquistare dalla concorrenza, se lì trovano le informazioni che cercano.

La soluzione: fornisci più informazioni possibili sui tuoi prodotti.

Materiali, peso, dimensioni e altre importanti informazioni devono essere facili da trovare sulle pagine dei prodotti.

Esempio:

AgriEuro offre descrizioni molto dettagliate sui suoi prodotti. Accanto alle caratteristiche e alle dimensioni dei prodotti, i clienti possono anche vedere la scheda tecnica, il feedback dei clienti e addirittura gli articoli del blog relativi al prodotto (in questo caso i tagliaerba).

descrizioni-prodotto-agrieuro

Fonte: AgriEuro

Ricorda: più informazioni fornisci, minore sarà il tasso di reso.

Questo perché i tuoi clienti sanno esattamente cosa aspettarsi dal tuo prodotto e le loro aspettative non verranno deluse.

aumentare fatturato con descrizione prodotti

2. Le immagini dei prodotti sono poche e piccole

Come abbiamo già accennato, durante gli acquisti online non si ha la possibilità di interagire con i prodotti come dal vivo. In un negozio online, questa mancanza deve essere compensata nel miglior modo possibile.

Se le immagini dei prodotti sono troppo piccole, non offrono la possibilità di zoomare e sono anche molto pixelate, il tuo tasso di conversione ne risentirà.

La soluzione: carica diverse immagini di qualità che mostrino il prodotto a 360° e fai in modo che possano essere zoomate.

Comprimi le immagini per assicurarti che le dimensioni non rallentino eccessivamente i tempi di caricamento delle tue pagine, dato che ciò andrebbe a influenzare negativamente il tuo ranking su Google. 

Lettura consigliata: Google Page Experience, un nuovo fattore di ranking

3. Il focus delle pagine non è sui prodotti

Lo scopo di una pagina di prodotto è quello di mostrare tutti i dettagli su un prodotto o un servizio. Se usi un design troppo elaborato o troppe informazioni tutte sulla pagina principale, l'attenzione dei visitatori non sarà più focalizzata sul prodotto.

La soluzione: metti il tuo prodotto o servizio sotto la luce dei riflettori.

Accertati quindi che tutti i componenti del design si concentrino sulla tua offerta. Fai in modo che la CTA (Call To Action, ovvero il tasto "Aggiungi al carrello" sia ben visibile, ad esempio usando un colore che risalti.

carrello con sacchetti

4. Non si fa cross-selling

Probabilmente avrai già notato che nei supermercati spesso i prodotti sono disposti in modo da poter essere acquistati insieme. In questo modo, i clienti si ritrovano prodotti aggiuntivi o accessori proprio davanti al loro naso.

Spesso, in questo modo gli acquirenti finiscono per comprare uno o più prodotti rispetto a quelli pianificati in anticipo. In altre parole, non sfruttare il cross-selling rappresenta una vendita persa.

La soluzione: utilizza un sistema che consenta di mostrare i prodotti e gli accessori complementari.

esempio-cross-selling

Lettura consigliata: Incrementare le vendite con l'upselling e il cross-selling

5. Le recensioni dei prodotti non vengono mostrate (o raccolte)

Le recensioni dei clienti svolgono un ruolo fondamentale nel successo di ogni e-Commerce. Mostrare il feedback dei tuoi clienti sulle pagine dei tuoi prodotti ti permette di:

  • fornire la social proof che aiuta a convertire visitatori in clienti

  • dare ulteriori dettagli sul prodotto

  • migliorare la SEO e il tuo ranking nei risultati di ricerca

recenioni-trusted-shops-wanapix

Fonte: Wanapix

Le parole dei tuoi clienti sono potenti: con quello che si definisce il contenuto generato dagli utenti si può migliorare la SEO, perché, come conferma Google, più contenuti ha il tuo sito, più informazioni i motori di ricerca possono ottenere riguardo al tuo negozio online. Raccogliere le recensioni ti permette di ottenere molti contenuti (che contengono spesso anche parole chiave interessanti per le tue pagine) in poco tempo.

La soluzione: inizia a raccogliere le recensioni dei tuoi clienti e a mostrarle sulle pagine dei tuoi prodotti.

Scegli un sistema di raccolta delle recensioni chiuso per essere sicuro di ricevere recensioni autentiche al 100%. Con un sistema aperto, al contrario, chiunque può lasciarti una recensione, anche se l'utente non ha mai concluso un acquisto sul tuo negozio.

libro bianco su sfondo giallo

Errori sul sito online

6. I dati di contatto non sono ben visibili

Per gli acquirenti è importante sapere con chi hanno a che fare al di là dello schermo. In fondo stanno per affidarti i propri dati personali, e sapere che c'è qualcuno a cui possono rivolgersi (prima e dopo la vendita) influenza il tasso di conversioni.

Se i dati di contatto sono difficili da trovare, la tua potenziale clientela avrà meno fiducia e pertanto è meno probabile che porti a termine l'acquisto.

uomo compila formulario su laptop

Addirittura, se i dati di contatto non si trovano, gli acquirenti potrebbero pensare che il tuo negozio online è un sito falso. Mostrare i tuoi contatti aiuta ad aumenta la fiducia.

La soluzione: offri diverse opzioni di contatto e rendile visibili.

Posiziona le informazioni di contatto in un posto ben visibile su diverse pagine del tuo negozio online, ad esempio nell'header o nel footer.

Offri alla tua clientela la possibilità di contattarti sempre tramite telefono, email, chat, WhatsApp Business o anche Telegram.

Lettura consigliata: Quali informazioni legali indicare nel footer e nelle pagine del sito

7. La funzione di ricerca non funziona correttamente

Un cliente che sa con esattezza cosa cerca utilizza la barra di ricerca del tuo negozio, anziché setacciare le numerose pagine di categorie e prodotti.

Assicurati che la funzione di ricerca funzioni alla perfezione e che siano presenti diversi filtri con i quali il cliente può restringere i risultati. In caso contrario la navigazione potrebbe risultare frustrante, il che porta i clienti ad abbandonare il tuo negozio online.

lente di ingrandimento su tavolo

La soluzione: prima di scegliere la piattaforma di e-Commerce giusta per te, assicurati che la funzione di ricerca sia integrata, oppure cerca i plug-in disponibili per il tuo negozio con i quali è possibile migliorare la ricerca.

Offri ai tuoi clienti la possibilità di filtrare i risultati anche in base a criteri come popolarità, prezzo più alto/più basso e le novità.

8. La navigazione all'interno del negozio è fuorviante

Se la ricerca dei prodotti all'interno del tuo sito è complicata, probabilmente stai perdendo dei clienti.

La soluzione: prenditi tutto il tempo necessario per organizzare correttamente la navigazione del tuo negozio prima di iniziare a inserire prodotti nel catalogo.

Dividi i prodotti in marco e micro categorie, e rendi ogni prodotto accessibile con un massimo di 3 clic.

Esempio:

Il negozio di calzature Guido Maggi permette di arrivare alle scarpe di interesse con 3 clic: Uomo > Mocassini > Classici.

guidomaggi-breadcrumb

Fonte: Guido Maggi

9. L’assistenza clienti è deludente

I tuoi clienti dovrebbero sempre sapere come contattarti in base alle loro richieste. Spesso però le domande si ripetono, e la mole di lavoro del tuo servizio clienti aumenta.

La soluzione: offri ai tuoi clienti una sezione dedicata alle FAQ.

Raccogli le domande più frequenti e offri le risposte, di modo che gli acquirenti possano trovare le risposte alle loro domande senza doverti contattare.

Fai attenzione che le FAQ non siano semplicemente una copia delle Condizioni generali, bensì assicurati che offrano un valido aiuto.

Altrettanto consigliabile è inserire un modulo di richiesta, invece di un semplice indirizzo e-mail. In questo modo aumenti la fiducia del cliente.

Esempio:

Gamax offre una pagina con oltre 20 delle domande più frequenti:

gamax-faq

Fonte: Gamax

Lettura consigliata: e-Commerce UX, 3 idee per alleggerire il customer care

10. Gli elementi di fiducia mancano

I primi secondi in cui un acquirente entra in un e-Commerce sono fondamentali per lasciare una buona prima impressione. Se il negozio ha un aspetto poco professionale o non mostra gli elementi di fiducia che rassicurino gli utenti, il suo tasso di rimbalzo sarà alto.

Non solo si tratterà di un cliente perso, ma un bounce rate alto influenza negativamente il posizionamento del sito sui motori di ricerca.

La soluzione: cura l'aspetto di ogni pagina del sito e mostra un sigillo di qualità.

logo sigillo trusted shopsDa un A/B test con Garten & Freizeit, l'effetto rassicurante della presenza del Sigillo di Qualità all'interno del Trustbadge di Trusted Shops ha portato ad ottenere i seguenti dati:

  • nella versione con il Sigillo, gli ordini sono stati l'8,66% in più

  • nella versione con il Sigillo, il fatturato è stato il 6,92% maggiore.

sigillo di qualità

Errori nel processo di ordinazione

11. Il carrello non è curato

Spesso, fra i molti fattori che influenzano positivamente gli acquisti degli utenti, ci si dimentica delle funzionalità e delle caratteristiche del carrello, e si finisce per offrire il minimo indispensabile.

Il carrello è una componente molto importante di ogni negozio online, e dovrebbe consentire all'utente di aggiungere o rimuovere diversi prodotti, di controllarne le caratteristiche precise prima di procedere al pagamento, il tutto in modo semplice e trasparente per l’utente.

La soluzione: struttura il carrello in modo tale che il cliente possa inserire un prodotto e ritornare facilmente alla pagina su cui si trovava. Un’altra variante è il cosiddetto mini-carrello, con il quale l'utente non deve nemmeno lasciare la pagina.

Mostra anche l'ammontare totale da pagare dei prodotti nel carrello. In questo modo previeni "brutte sorprese" e l'abbandono del carrello.

12. I clienti devono creare un account

Se obblighi i tuoi acquirenti a creare un account per poter concludere l'acquisto, è probabile che le tue conversioni ne risentano.

Pensa a cosa è più importante, raccogliere il maggior numero di dati sui tuoi clienti o il tuo fatturato?

La soluzione: dai ai tuoi clienti la possibilità di concludere gli ordini come ospiti.

In questo modo i tuoi acquirenti potranno scegliere il metodo che preferiscono.

Alla fine del processo di check-out puoi ricordare ai tuoi clienti che, creando un account, possono salvare i propri dati, velocizzare ordini futuri e monitorare lo stato del loro ordine.

13. Mancano i metodi di pagamento giusti

banconote e logo trusted shops

La selezione del metodo di pagamento influenza enormemente la fiducia che la potenziale clientela ha nei confronti del tuo negozio. Non offrire i metodi di pagamento giusti (o non offrirne abbastanza) potrebbe farti perdere dei clienti.

La soluzione: offri più opzioni di metodi di pagamento.

Nel seguente grafico puoi vedere i metodi di pagamento più usati durante lo shopping online nel 2020 in Italia.

preferred-payment-methods-for-shopping-online-in-italy-2020

Fonte: Statista

Se vendi in diversi Paesi, i metodi di pagamento preferiti potrebbero essere diversi da quelli italiani. Assicurati di offrire i metodi di pagamento più comuni per ogni Paese.

internazionalizzazione

14. Le spese di spedizione non sono trasparenti

Alcuni negozi indicano che la spedizione non è gratuita o che ci sono costi aggiuntivi solamente durante il per processo di ordinazione. Inutile dire che fa lievitare il tasso di abbandono del carrello.

La soluzione: mostra tutte le eventuali spese prima che il cliente inserisca l'articolo nel carrello.

Un luogo sul quale mostrarlo è ad esempio sulle pagine dei prodotti. Fai attenzione ad indicare i diversi costi per le Isole e i diversi Paesi, se sei attivo su più domini.

Se offri la spedizione gratuita a partire da un importo minimo, rendilo ben visibile sul tuo e-Commerce. Questo aiuta ad aumentare il valore medio del carrello.

Lettura consigliata: Spedizione gratuita, 5 consigli per offrirla in modo vantaggioso

15. Concludere l'ordine richiede troppo tempo ed è complicato

Questo è uno degli errori più gravi che si possano commettere. Per i tuoi clienti, inserire le informazioni di pagamento e portare a termine il processo di ordinazione deve risultare il più semplice possibile.

Più passaggi inserisci, maggiore è la possibilità che i clienti perdano la pazienza e interrompano l’acquisto.

La soluzione: il processo di check-out dovrebbe consistere in una pagina soltanto.

Il check-out perfetto consiste in una pagina soltanto sulla quale:

  • viene richiesto l'indirizzo

  • è possibile selezionare la modalità di spedizione e il metodo di pagamento in base alle preferenze del cliente

  • sono riportate le varie clausole contrattuali

Una volta che il cliente ha concluso l'ordine è consigliabile inviarlo ad una pagina di conferma dell'ordine che riassuma tutte le informazioni importanti.

checkout-ottimizzato-cta

Per concludere

Sia che tu desideri aprire un negozio online, sia che tu già ne possieda uno, non perdere clienti e fatturato a causa di alcuni errori facili da evitare!

Speriamo che illustrandoti i 15 errori più comuni che un negozio online può commettere, questo articolo ti sia stato d'aiuto.

Se vuoi scoprire ancora di più sul mondo dell'e-Commerce puoi dare un'occhiata alla nostra pagina con le nostre guide gratuite. Se invece vuoi scoprire come iniziare ad aumentare la fiducia dei tuoi visitatori con Trusted Shops, non esitare a metterti in contatto con noi!

Crea fiducia. Aumenta le tue vendite.

Scopri il nostro metodo

Articolo in lingua originale: 14 häufige Fehler in Online‑Shops. Ausbessern & Umsatz steigern

0 commenti