9 semplici modi per distinguersi dalla concorrenza

L'obiettivo primario di ogni strategia di marketing è quello di aumentare la propria visibilità e di spiccare fra i concorrenti. In poche parole: lo scopo è di attirare l'attenzione dei clienti su di sé.
Ma anche il tuo concorrente sta cercando di farlo.
Scopri in questo articolo come vincere questa competizione!

barchette di carta bianche e rossa

Come puoi mettere in luce il tuo marchio, i tuoi prodotti e tutto quello che fai?

Ci sono molti modi per differenziarsi dalla concorrenza, senza dovere abbassare i tuoi standard. Al contrario, con i trucchi che ti mostreremo oggi puoi soltanto migliorare!

1. Un marchio consapevole

Il branding gioca un ruolo enorme nello stabilire esattamente chi sei e cosa fai. La fiducia segue a ruota.

Un marchio di alta qualità, ma soprattutto un marchio coerente, può farti distinguere dalla concorrenza.

Ma come?

Dai un'occhiata a RedOxx.

donna in piazza san marco con uno zaino in spalla

Quel logo rosso non è facile da ignorare, non è vero?

Questo logo è ripreso altrove sul sito web ed è stato adattato per una gamma di prodotti di nicchia: le borse di sicurezza.

Il marchio è abbastanza ampio da attrarre molteplici demografie (commercianti, viaggiatori, operai, esploratori urbani, chiunque voglia una borsa resistente).

Inoltre, questo logo è presente in tutte le pagine dei social media e dei prodotti. Il loro marchio, presente e coerente, si distingue ed è memorabile senza sopraffare il visitatore.

Raccogli le tue recensioni su 3 piattaforme

2. Trova qualcosa in cui sei nettamente migliore

Pensa alla volta in cui hai ricevuto il miglior servizio clienti della tua vita. Essere il migliore in assoluto nel servizio clienti all'interno del tuo settore è solo uno dei modi per distinguerti dalla concorrenza.

Inoltre, accontentare i tuoi clienti può essere definito un investimento nel marketing, poiché un cliente felice è un cliente che ritorna da te e che fa pubblicità per il tuo marchio con i suoi amici.

Ma quali sono gli altri aspetti in cui puoi essere il migliore?

La politica di reso, ad esempio.

Lunie Pet è una piccola azienda che produce pettorine, guinzagli e collari per cani (e gatti!). Ogni singolo prodotto è coperto dalla loro garanzia a vita ("anche se masticati").

cane che mordicchia collare di un altro cane

In questo modo si distinguono dalla concorrenza: sanno che i proprietari dei cani hanno spesso il problema che ai loro cani piace masticare i collari.

Comprare nuovi collari può divenire velocemente un hobby costoso per il proprietario di un cane. Lumie Pet risolve il problema dei clienti offrendo una garanzia a vita. Senza eccezioni.

Una tattica che porta i loro potenziali clienti ad orientarsi verso di loro quando ci sono più shop online in considerazione.

donna con maglione rosso - resi

A questo punto forse ti starai chiedendo: come posso scoprire quali sono i miei punti di forza rispetto alla concorrenza? Con un'analisi SWOT!

Scopri tutto quello che c'è da sapere a riguardo nel seguente articolo.

Lettura consigliata: Analisi SWOT, cos'è, come si fa, esempio

3. Non confrontarti con la concorrenza

Rolls Royce non si confronta con Ford, né Max&Co si confronta con H&M.

Perché?

Perché sono due marchi completamente diversi che vendono un prodotto alle diverse estremità di una scala.

L'88% degli acquirenti ricerca i prodotti online prima dell'acquisto.

YouTube, le recensioni e altri siti di confronto rendono il lavoro davvero facile agli utenti: tutte le informazioni rilevanti sono facili da trovare prima di dover prendere una decisione definitiva riguardo al negozio online su cui concludere l'acquisto.

Ma non c’è niente che butti giù di morale tanto quanto mettersi in confronto diretto ad un concorrente.

Non è necessario portare l'attenzione sui tuoi concorrenti; se le persone interessate al tuo marchio hanno bisogno di un confronto, lo faranno da sole.

Mantieni i tuoi sforzi di marketing concentrati su di te, non sui tuoi concorrenti.

Lettura consigliata: L'importanza delle recensioni dei clienti per i negozi online

4. Il tono di voce

Una volta aperta la tua pagina, al visitatore dovrebbe essere chiaro fin da subito il tono di voce del tuo marchio.

Sarai una piattaforma di banking dal tono maturo e serio? O piuttosto una di email marketing allegra e divertente?

disegno scimmia sudata che sta per premere un bottone

Come è facile da capire, il tono di voce è più di una semplice voce. L'umorismo di Mailchimp (una piattaforma di email marketing) si ritrova nell'immagine della loro mascotte, letteralmente sudata al pensiero di premere “invia”.

Anche le immagini che scegli di mostrare sul tuo sito online definiscono il tono di voce.

5. Imballaggio

La confezione dei tuoi prodotti è l'unico elemento di marketing che raggiunge i tuoi clienti al 100%.

Pertanto, è importante che la confezione del tuo prodotto riecheggi il tuo marchio e che si distingua da quella dei concorrenti.

pacchi particolari e colorati
I video di unboxing stanno diventando sempre più amati su YouTube, in parte anche perché sempre più persone ora cercano recensioni di un prodotto prima di procedere con l’acquisto.

Se è fatto bene, sponsorizzare un video di unboxing di un influencer può essere una buona strategia di marketing.

Usando un imballaggio di qualità, ti assicuri che qualsiasi cliente, o chiunque veda un video di unboxing del tuo prodotto, si ricorderà del tuo marchio.

A proposito di packaging, sapevi che il 52% degli italiani è disposto a pagare di più se il marchio è attento alla sostenibilità dei materiali scelti? Per approfondire ti consigliamo la seguente lettura.

Lettura consigliata: Sostenibilità e e-Commerce, l'importanza del packaging

6. Impegno sociale

Un punto di forza del tuo marchio potrebbe essere il fatto che sei rispettoso dell'ambiente. I tuoi prodotti potrebbero provenire da fonti di energia rinnovabili, potresti rinunciare del tutto alla plastica o i materiali dei tuoi prodotti potrebbero essere completamente riciclabili.

Allo stesso modo, i tuoi prodotti possono essere indirizzati a bambini, animali, malati gravi o anziani.

Se il tuo marchio è attento a questi aspetti, puoi considerare la possibilità di collaborare con un ente di beneficenza.

Steel Blue, un'azienda australiana che produce scarpe da lavoro, ha lavorato a stretto contatto con Beyondblue per raccogliere fondi per la salute mentale.

Hanno anche creato un modello in edizione limitata volto a sensibilizzare l'opinione pubblica.

Steel_Blue- scarponcini blu

Fonte: Beyondblue

Perché?

Perché Steel Blue sapeva che i loro clienti target, gli operai maschi, non discutono spesso di problemi di salute mentale.

Tramite questa tattica, sia Steel Blue che Beyondblue hanno raggiunto anche utenti che non avevano mai sentito parlare di loro prima.

L'impegno sociale può essere uno strumento di marketing molto potente.

7. Trasparenza

Se il prezzo gioca un ruolo importante tra i tuoi concorrenti, ma tu stesso non puoi scendere di prezzo, mostra dove vanno a finire i tuoi guadagni.

Buffer è un'azienda incredibilmente trasparente. Per garantire che i clienti sappiano esattamente dove vanno a finire i loro soldi, sulla Dashboard sono in grado di vedere ogni singolo aspetto dell'azienda: stipendi del team, entrate, roadmap del prodotto, anche ciò che riguarda ogni dipendente, come razza, età e orientamento sessuale.

Buffer_dashboard

Fonte: Buffer

Ti sembra qualcosa che molte aziende farebbero? Probabilmente no.

Ma con la sua trasparenza, Buffer sta dicendo al mondo che si distingue dalla concorrenza.

8. Offri variazioni

Questo è un ottimo modo per differenziarsi dalla concorrenza, ma a questo fine è necessario conoscere la concorrenza a fondo.

Una volta che sei certo che il tuo prodotto è superiore sotto ogni possibile aspetto, offrilo in più varianti.

Per esempio, il colore: se la concorrenza offre un prodotto in 5 colori, trova un modo per offrire la tua versione del prodotto in 10 colori.

Questa tattica è particolarmente effettiva se vendi i tuoi prodotti su un marketplace come Amazon o eBay. Questo perché le tue offerte si trovano letteralmente accanto a quelle della tua concorrenza.

Facciamo un esempio: un prodotto in vendita su Amazon, disponibile in una molteplicità di colori diversi, mostra gli "Articoli simili" della concorrenza.

zaini Jansport

Fonte: Amazon


Offrendo diverse scelte, più varietà o una gamma più ampia di opzioni per i tuoi prodotti, il tuo marchio si distingue da quello dei tuoi concorrenti. Ti stai rendendo la migliore opzione in quello che potrebbe essere un mercato competitivo.

9. Imparare man mano che si cresce

Quest'ultimo punto riguarda il crescere e l'imparare dall'esperienza.

Un "effetto collaterale" naturale della crescita è che si tende a scoprire di più sui propri clienti. Impari di più sui loro problemi, e vedi fino a che punto cambiano.

Pertanto, per essere sempre in evidenza, è importante rivalutare regolarmente la tua posizione, e controllare in che altro modo puoi distinguerti.

Questo può significare che dovrai studiare più da vicino i tuoi concorrenti. Può significare passare attraverso una fase di rebranding.

Suona impegnativo, ma come ogni imprenditore sa, non adattarsi al mercato può portare rapidamente all'insuccesso.

Hai già sentito parlare di data mining? Si tratta di un ottimo mezzo di analisi per mettere in luce dei comportamenti comuni dei propri clienti che non sono sempre evidenti.

Scopri come funziona e anche l'esempio della birra e dei pannolini nella seguente lettura.

Lettura consigliata: Data mining per il tuo e-Commerce, cosa è e come si fa

Per riassumere

Differenziare il proprio business significa essere unici e memorabili nel presentarsi a nuovi potenziali clienti.

In quali altri modi pensi che un marchio come il tuo possa distinguersi? Cosa ci vuole per essere visti in un mercato inondato?

Lettura consigliata: I tuoi concorrenti vendono i tuoi stessi prodotti? Ecco come differenziarti

Scopri ed evita gli errori che si trovano più spesso nei negozi online. Scarica la nostra guida gratuita:

errori-comuni-negozi

0 commenti