Perché collaborare con micro influencer e come trovarli

Il 40% dei consumatori si lascia influenzare dai consigli degli influencer. Ecco perché sono sempre di più gli e-Commerce che decidono di collaborare con loro. Scopri nell'articolo di oggi l'importanza di lavorare con i micro influencer e come trovare quelli giusti per il tuo business.

featuredImg-IG_Reels-1v0001-w700h350

Vari studi hanno dimostrato che gli influencer (soprattutto per le giovani generazioni) sono importanti nel processo di acquisto.

Lo studio Generation Alpha: Preparing For The Future Consumer di Wundermann Thompson Commerce mostra che il 25% dei giovani di età compresa tra i 6 ei 16 anni considera le opinioni degli influencer le più importanti. Il 28% pensa che l'opinione dei propri amici sia importante, mentre solo il 21% predilige l'opinione della propria famiglia.

Ma non è tutto: il 57% degli intervistati acquista tramite la pubblicità sui social media. Questo è precisamente il motivo per cui il marketing online sta diventando sempre più importante.

Secondo un sondaggio di Tomoson, l'influencer marketing è considerato il canale di acquisizione clienti online in più rapida crescita, superando la ricerca organica e l'e-mail marketing.

tomoson-marketing-influencer

La stessa indagine indica che le aziende guadagnano 6,50 $ per ogni dollaro investito in influencer marketing.

Senza dubbio, l'influencer marketing è diventato uno strumento potente per qualsiasi tipo di business che vuole aumentare il suo volume di vendite e conversioni.

Ma quando ci riferiamo agli influencer, possiamo distinguere tra micro e macro influencer. La differenza tra i due termini?

Differenza tra micro e macro influencer

I micro influencer hanno dai 10.000 ai 100.000 follower.
I macro influencer hanno dai 100.000 a 1 milione di follower.
Le celebrità sono chiunque abbia più di 1 milione di follower.

Sebbene un numero maggiore di follower può far pensare a più visibilità, questo non è del tutto vero.

Mentre le celebrità e i macro influencer hanno un grande seguito, i micro influencer tendono ad essere ben conosciuti all'interno di certe nicchie di mercato. Questo dà loro una certa autenticità, reputazione e autorità come esperti del campo, e sono visti come persone affidabili.

Naturalmente, i micro influencer costano meno dei macro influencer e delle celebrità. Questi ultimi applicano tariffe che sono per molti inaccessibili.

Per questo motivo e per la loro forte presenza in certe nicchie, i micro influencer sono generalmente preferiti dalle PMI. E come rivela il titolo di questo articolo, oggi ci concentreremo sui micro influencer.

I vantaggi della collaborazione con i micro influencer

Anche se i micro influencer hanno meno follower, collaborare con loro offre diversi vantaggi. Alcuni di questi sono:

🔹 Costo minore

I prezzi delle collaborazioni con influencer con un grande numero di seguaci sono spesso troppo elevati per le PMI. I micro influencer, al contrario, hanno delle tariffe più abbordabili.

🔹 Maggiore coinvolgimento

Secondo un articolo di Adweek, le campagne di marketing con micro influencer sono più efficaci di quelle con influencer che hanno milioni di follower, perché il tasso di coinvolgimento dei seguaci tende ad essere più alto.

Poiché la comunità del micro influencer è più piccola, è più facile per loro interagire con tutti i loro seguaci, il che rende le loro campagne più efficienti.

Questo, a sua volta, genera fiducia e vicinanza con il consumatore, e risveglia il suo interesse per i prodotti del negozio.

🔹 Maggiore credibilità del marchio

La maggior parte dei consumatori ha bisogno di una prova sociale prima di comprare un certo prodotto. Un influencer che ha creato un legame emotivo con i propri seguaci riuscirà a rassicurarli riguardo al tuo marchio e ai tuoi prodotti.

La fiducia di un micro influencer è ancora maggiore rispetto a un marco influencer, perché i consumatori sanno che la persona in questione è stata pagata molto per promuovere quel prodotto.

"Quando si tratta di account di celebrità, che magari hanno milioni di seguaci, nessuno crede davvero che una celebrità sia un vero fan di un prodotto che stanno cercando di vendere", aggiunge Kyla Brennan, fondatrice e CEO di HelloSociety.

Nel caso dei micro influencer, i contenuti sono più autentici e credibili e la pubblicità è meno invasiva.

I micro influencer hanno un seguito fedele, quindi se scelgono una particolare marca, lo faranno anche i loro fan, o almeno gli daranno una prima possibilità di provarla.

Anche la tua reputazione è molto importante. Sai cosa si dice su di te su tutte le piattaforme di recensione? Scarica il nostro libro bianco gratuito per scoprire di più:

Raccogli le tue recensioni su 3 piattaforme

 🔹 Facilitazione dell'interazione con il tuo gruppo target

Coma abbiamo già accennato, i micro influencer tendono ad essere ben conosciuti in certe nicchie. Ciò ti offre l'opportunità di indirizzare un pubblico specifico con il prodotto che decidi di promuovere.

I micro influencer rendono quindi più facile l'accesso al tuo pubblico di riferimento attraverso un targeting più specifico.

micro-targeting

🔹 Recluta ambasciatori del marchio

I micro influencer hanno interessi molto specifici. Che si tratti di moda, sport, gastronomia, ecc., se i loro interessi coincidono con i valori o la specializzazione del tuo marchio il lavoro che devono svolgere sarà più facile e sopportabile.

Una pratica che potrebbe portare a future collaborazioni e che potrebbe anche trasformare il micro influencer in un ambasciatore del tuo marchio.

🔹 Miglioramento del posizionamento

Quando si lavora con i micro influencer, si può e si deve incoraggiarli a includere un link verso i tuoi prodotti e servizi all'interno del loro post. In questo modo non solo aumenterai la visibilità del tuo marchio, ma anche il traffico verso il tuo sito e il tuo posizionamento grazie al contenuto generato dagli utenti.

copertina libro bianco contenuti generati dagli utenti

🔹 Aumento delle vendite e del tasso di conversione

Se scegli il giusto micro influencer, sarai in grado di indirizzare rapidamente nuovi potenziali clienti verso l'acquisto.

Un'idea potrebbe essere quella di utilizzare codici di sconto per X giorni al fine di creare un senso di urgenza tra gli utenti e ottenere così conversioni immediate.

La vera opinione dei micro influencer sarà ciò di cui i tuoi clienti hanno bisogno per concludere un acquisto con successo.

Ora che sai che collaborare con un micro influencer può essere una pratica molto redditizia, è il momento di mettersi al lavoro e trovare quello giusto per il tuo business. Ma prima, è importante tenere a mente alcune cose.

Guida gratuita  Shopping su mobile: come renderlo piacevole

Cosa tenere a mente mentre si sceglie il giusto micro influencer

🔹 Il pubblico

Il primo passo per trovare il micro influencer giusto è scoprire chi è il tuo pubblico. Se non l'hai già fatto, crea una buyer persona per conoscere il tuo potenziale cliente, cosa compra e come pensa.

Una volta che hai chiaro il tuo pubblico di riferimento, sarà più facile trovare il micro influencer perfetto per il tuo business.

🔹 Gli obiettivi

Esattamente come in qualsiasi strategia di marketing, è importante sapere fin da subito cosa vuoi ottenere. Definisci chiaramente quali sono gli obiettivi della collaborazione.

Tieni d'occhio i KPI: vuoi aumentare le vendite di un certo prodotto, promuoverne uno nuovo o aumentare il numero di seguaci?

Solo in questo modo potrai trovare i micro influencer che hanno il miglior CTR in relazione al tuo obiettivo.

persone puntano centro bersaglio a freccette

Lettura consigliata: Aumentare i follower di Instagram gratuitamente? Ecco 3 consigli

🔹 Coerenza tra gli interessi del micro influencer e l'immagine del tuo marchio

Immagina che il tuo negozio online venda prodotti vegani. Ovviamente, non è consigliabile iniziare una collaborazione con un influencer che pubblica foto di se stesso mentre mangia carne nella sua vita privata.

I vostri valori non sono allineati, e ciò diminuisce la credibilità del tuo marchio.

Per questo motivo, è necessario analizzare il micro influencer e verificare che i suoi ideali, i valori e il suo stile corrispondano sia all'immagine del tuo marchio, sia al tuo pubblico di riferimento.

🔹 Qualità del contenuto

Tieni presente che la funzione dell'influencer è quella di rappresentare il tuo marchio, quindi il contenuto delle loro pubblicazioni dovrà essere di qualità e dovrà riflettere i tuoi valori.

Controlla che la loro scrittura sia appropriata e che non ci siano errori grammaticali o di ortografia nelle loro pubblicazioni. Errori del genere potrebbero avere ripercussioni sul tuo marchio, agli occhi dei consumatori.

🔹 Frequenza di pubblicazione e livello di coinvolgimento

Un influencer impegnato professionalmente sui social media deve fare attenzione alla frequenza con cui pubblica e anche ai giorni e alle ore in cui pubblica. Il pubblico alle 8 del mattino è diverso da quello delle 6 di sera.

Osserva anche il livello di interazione con la tua comunità. Per scoprire qual è il livello di coinvolgimento con il tuo pubblico, osserva se i tuoi post vengono condivisi, commentati e viene messo un "mi piace". Osserva anche se l'influencer risponde ai commenti dei suoi follower.

Neuer Call-to-Action

Anche se l'influencer produce molti contenuti di qualità che ruotano intorno ai tuoi prodotti, se la sua interazione con i suoi seguaci è bassa, la collaborazione non sarà di successo.

🔹 Social media sui quali il tuo gruppo target è attivo

Il tuo obiettivo è quello di generare coinvolgimento e aumentare la portata sui canali dove il tuo pubblico di riferimento passa il tempo.

Se ti rivolgi a politici o giornalisti, allora un influencer popolare su YouTube ma con pochi follower su Twitter potrebbe non essere la scelta migliore.

Allo stesso modo, se ti rivolgi a un gruppo di giovani amanti del cibo, Instagram è probabilmente la piattaforma giusta per cercare micro influencer.

Detto questo, tieni sempre in mente i tuoi social network di riferimento quando cerchi degli influencer.

Lettura consigliata: Classificazione dei gruppi di utenti sui social media

Metodi e strumenti per trovare il giusto micro influencer

Grazie allo sviluppo della digitalizzazione, si ha a disposizione una vasta gamma di strumenti e metodi che permettono loro di individuare il giusto micro influencer.

🔹 Cerca fra i tuoi seguaci

Osserva la tua lista di follower e guarda chi sono gli utenti che interagiscono coni tuoi post di social media. Se ti seguono e commentano le tue pubblicazioni, è logico che si fidano del tuo negozio e si identificano con il tuo marchio.

Guarda anche i profili che hanno raccomandato i tuoi prodotti o ne hanno parlato.

blogTitle-microtargeting_v2

Una volta individuati i potenziali utenti, vai sul loro profilo e guarda le dimensioni del loro pubblico, il loro tono e il loro stile. Potresti essere piacevolmente sorpreso di trovare il micro influencer ideale tra i tuoi follower!

E non dimenticare di guardare anche i follower dei tuoi concorrenti; analizzali e pensa se potrebbero essere interessati ai tuoi prodotti.

🔹 Analizza gli hashtag relativi al tuo settore

Fai una lista di parole chiave rilevanti per il tuo settore. Saranno molto utili nella ricerca di micro influencer. Se inserisci queste parole chiave sotto forma di hashtag nei tuoi account di social media, sarai in grado di trovare i profili che sono legati al tuo settore.

Per esempio, se il tuo negozio online vende moda sostenibile, uno degli hashtag che potresti provare è: #sustainablefashion.

Il tuo micro influencer potrebbe apparire tra gli utenti che usano quell'hashtag!

💡Lettura consigliata: Come migliorare il Marketing di Social Media con gli hashtag

Se il tuo marchio è ben noto, sarà facile fare una ricerca in base agli hashtag del tuo marchio o a quelli che hai creato per le tue campagne. Tuttavia, se hai appena lanciato il tuo negozio online di recente, non sarà così facile. In questo caso, consigliamo di usare hashtag per argomenti più generali come "bellezza", "trucco", "consigli per il trucco", ecc.

Strumenti come Sprout Social ti aiuteranno a trovare hashtag adatti al tuo settore.

Allo stesso modo, puoi semplicemente fare una ricerca su Google includendo le tue parole chiave selezionate per trovare i micro influencer.

🔹 Usa strumenti per cercare i micro influencer

Ecco 6 strumenti gratuiti e a pagamento per cercare gli influencer giusti per il tuo business.

Tutti hanno filtri e metriche in modo da poter scegliere gli influencer (sia micro che macro) che meglio si adattano al tuo marchio e al tuo settore.

Followerwonk

Follewerwonk è uno strumento gratuito per trovare influencer su Twitter. Se accedi al sito, avrai accesso alla versione gratuita.

Con questo strumento è possibile cercare profili e biografie di Twitter per parole chiave.

Alcune delle funzioni di ricerca avanzata permettono di filtrare per località, nome, URL e numero minimo e massimo di follower.

followerwonk-micro-influencer

💡Lettura consigliata: Twitter, 12 consigli per aumentare i follower e per il marketing

Influenza.co

Un altro strumento utile è influence.co. La versione gratuita permette di contattare fino a 30 influencer al mese.

Le ricerche iniziano con una parola chiave del settore, ma lo strumento offre molti filtri nelle opzioni di ricerca avanzate.

Raccomandiamo di filtrare per livello di coinvolgimento, partendo almeno dal  4%. Questo è un buon modo per filtrare gli utenti con molti seguaci che non interagiscono realmente con i loro contenuti.

influenceCO

HypeAuditor

HypeAuditor è uno strumento molto intuitivo attraverso il quale è possibile trovare micro influencer utilizzando parole chiave. Puoi anche analizzare profili specifici, incluso il nome.

Ti permette di trovare influencer che sono attivi su Instagram, YouTube e TikTok.

Questo strumento ti offre una moltitudine di analisi molto complete per tenere traccia di ciò che sta succedendo nel tuo account.

HypeAuditor offre sia una versione gratuita che una a pagamento.

Il suo database di influencer ha più di 16 filtri come la posizione, l'età, il sesso, il numero di seguaci, il livello di interazione delle loro pubblicazioni, ecc. Inoltre, puoi anche controllare se i seguaci del tuo account sono reali o no.

hypeauditor

Heepsy

Heepsy è uno strumento che ti aiuterà a individuare gli influencer su Instagram.

Attraverso la sua versione gratuita è possibile eseguire semplici ricerche di parole chiave. Tuttavia, se lavori regolarmente con gli influencer ti consigliamo di optare per l'account premium per avere accesso a più funzioni.

Heepsy offre anche metriche e analizza il pubblico e l'autenticità dell'influencer, tra le altre opzioni.

È uno strumento molto intuitivo che fornisce informazioni su più di 2 milioni di influencer su Instagram.

heepsy

Upfluence

Upfluence è la soluzione tutto in uno. Non solo ti aiuta a trovare influencer rilevanti per il tuo business, ma ti permette anche di gestire le tue campagne e tracciare i risultati.

Questo strumento ha un database di oltre 1 milione di influencer. La sua ricerca avanzata ti permette di usare combinazioni di parole chiave e vari filtri per identificare gli influencer rilevanti per il tuo negozio.

upfluence

Klear

Klear classifica gli influencer in 22 categorie, fra cui social media, imprenditorialità, marketing e SEO.

Questo strumento permette di segmentare le ricerche utilizzando più criteri: regione, settore, lingua, fascia di prezzo, ecc. Permette anche di filtrare secondo la popolarità, la portata o la pertinenza.

klear

🔹 Lavora con un'agenzia di influencer marketing

Creare una campagna di influencer marketing dall'inizio alla fine può essere una gran seccatura per molte aziende. Se la pensi anche tu così, sappi che c'è anche la possibilità di assumere un'agenzia di influencer marketing per aiutarti a gestire con successo le tue cooperazioni.

Questi tipi di agenzie hanno il compito di connettere i marchi con i giusti influencer, oltre ad aiutarti a gestire i prezzi, la creazione di contenuti, l'analisi delle prestazioni, ecc. Molte delle agenzie offrono anche rapporti con metriche rilevanti per aumentare il ROI delle campagne.

Inoltre, le agenzie di marketing più efficaci gestiscono campagne su una varietà di piattaforme come Instagram, YouTube, Tiktok, Facebook e altre.

Come puoi vedere, il tuo marchio può trarre grande beneficio dall'esperienza di un'agenzia di influencer marketing. La decisione di lavorare con questi tipi di agenzie si riduce al tipo di relazioni e risultati che un marchio sta cercando.

Gestione dei contatti e delle collaborazioni

Una volta che hai trovato il micro influencer più promettente, è il momento di mettersi in contatto con lui o lei.

Personalizza l'e-mail che stai per inviare: a nessuno piace ricevere copie di e-mail, e nemmeno agli influencer. Mantieni il messaggio breve e chiaro.

Inizia con un saluto, presentati, loda il suo lavoro. Fagli sapere come e perché la vostra collaborazione potrebbe essere reciprocamente vantaggiosa.

Se rispondono alla tua email, è il momento di entrare nei dettagli. Scopri quali strategie hanno funzionato meglio con il loro pubblico e, naturalmente, assicurati che conoscano anche i tuoi obiettivi.

Ricordate che gli influencer ricevono molti spam ogni giorno. Cerca di distinguerti, ma sii anche preparato al rifiuto. In breve, sii persistente. A volte dovrai contattarli due o tre volte prima di ottenere la loro attenzione.

Quanto costa un micro influencer?

La risposta dipende dal Paese, dalla piattaforma, dal settore, dal numero di seguaci e dal tipo di cooperazione.

Non esiste quindi una risposta universale. Esiste anche la possibilità che non ti costino nulla: se l'influencer è un fan dei tuoi prodotti potrebbe essere sufficiente inviargli dei campioni gratuiti o offrire a lui (e ai suoi follower) un codice sconto esclusivo.

Per darti un'idea, queste sono alcune delle fasce di prezzo tipiche che puoi aspettarti dai micro influencer:

 Numero di seguaci

 Prezzo per pubblicazione

 Fino a 5.000

 100 - 150 €

 Da 5.000 a 15.000

 200 - 250 €

 Da 15.000 a 50.000

 300 - 400 €

 Da 50.000 a 100.000

 400 - 700 €

 Più di 100.000

 Da 1.000 €

Tuttavia, la direttrice dell'agenzia Hamelin di Barcellona, Marisa Oliver, dice che è un errore speculare sui prezzi e che, come in qualsiasi altra professione, si paga in base al rendimento offerto.

"Se un influencer ha la capacità di influenzare 50.000 persone con una menzione o una pubblicazione o riesce a rompere gli stock di vendite creando un video che 500.000 persone vedono, probabilmente l'azienda che lo ingaggia è disposta a pagare cifre molto generose", aggiunge la direttrice.

Collaborazione a tempo determinato o indeterminato?

Infine, questa è la domanda che devi farti una volta che hai iniziato la collaborazione con il micro influencer e hai analizzato i risultati delle campagne.

Se hai trovato un micro influencer i cui valori sono allineati con l'immagine del tuo marchio e con gli interessi del tuo pubblico, potresti stabilire una relazione più stretta e a lungo termine con lui o lei e farlo diventare un ambasciatore del tuo marchio.

Conclusione

In una società in cui tutti vediamo milioni di pubblicità, la cecità dei banner è il peggiore incubo di un marketer. L'influencer marketing, e soprattutto la collaborazione con i micro influencer, è diventato lo strumento ideale per raggiungere il tuo pubblico attraverso una voce fidata, evitando la pubblicità invasiva e portando così le tue campagne al livello successivo.

In questo articolo ti abbiamo spiegato quali sono i vantaggi per chi decide di iniziare a collaborare con un micro influencer. Non ti resta che iniziare a usare gli strumenti che ti abbiamo mostrato per trovare quelli giusti per il tuo e-Commerce!

copertina libro bianco come aumentare ctr social media

Articolo in lingua originale: Razones para trabajar con micro influencers y cómo encontrarlos

0 commenti