Come usare LinkedIn per il tuo business

Ormai sappiamo che il social media marketing è essenziale per far conoscere la tua azienda. Si parla spesso di quanto siano importanti Facebook, Instagram e perfino Pinterest, ma oggi parleremo di un social purtroppo trascurato, ovvero LinkedIn. Perché dovresti avere LinkedIn per la tua azienda? Che tipo di social è LinkedIn e come usarlo a tuo vantaggio?

linkedin per il business

Nel 2021, la base di utenti di LinkedIn in Italia ammonta a circa 15,06 milioni di utenti. Si prevede che il numero di utenti di LinkedIn in Italia raggiungerà i 15,68 milioni di utenti entro il 2025.

utenti-linkedin-italia

fonte: Statista

Il motivo principale? Per allargare la propria rete professionale. Per i singoli, è un luogo ideale per rimanere in contatto con vecchi colleghi, trovare contatti per nuove aziende o cercare un nuovo lavoro.

Ma come si fa a promuovere efficacemente la propria attività su LinkedIn?

Abbiamo raccolto tutto quello che c'è da sapere sul marketing della tua azienda su LinkedIn. Se la cosa ti interessa continua a leggere questo articolo.

INDICE
Perché dovresti avere una pagina su LinkedIn per il tuo business?
Come creare una pagina LinkedIn per il tuo negozio
Consigli per ottimizzare la tua pagina su LinkedIn
Come funzionano gli annunci su LinkedIn 
Conclusione

Perché dovresti avere una pagina su LinkedIn per il tuo business?

1. Per migliorare l'immagine del tuo business

Creando una pagina LinkedIn per la tua azienda creerai anche un luogo digitale, così facendo i tuoi dipendenti, che hanno un profilo LinkedIn, possono aggiungere la ditta per cui lavorano sul loro profilo personale, questo fungerà come pubblicità praticamente gratis.

I tuoi dipendenti possono a loro volta condividere sul loro profilo elementi legati alla ditta come articoli, progetti, foto e webinar. Inoltre è importante che nel profilo del tuo business tu posta contenuti legati ai tuoi dipendenti come foto di un evento o una fiera in modo sia da far sentire i tuoi dipendenti parte essenziale del tuo business e sia di mostrare il "lato umano" della ditta.

trusted-shops-dmexco

2. Perché è una piattaforma più professionale

LinkedIn funge non solo da social media ma anche come un canale per tenersi aggiornati sulle news delle varie aziende. Grazie al suo aspetto professionale, LinkedIn viene spesso utilizzato da diversi business per tenere aggiornati i propri clienti e partner sulle ultime novità. È possibile postare progetti, condividere articoli e anche pubblicare offerte di lavoro. 

È meno probabile che su LinkedIn vengano fatta pubblicità di singoli prodotti, questo tipo di contenuti viene lasciato a social come Facebook o Instagram. LinkedIn punta di più a mettere in mostra tutti i traguardi che la tua azienda ha solcato ed è anche un ottimo strumento per tenere d'occhio la concorrenza.

⭐ Lettura consigliata: 5 consigli per aumentare il tasso di conversione del tuo e-Commerce

3. Per generare nuovi leads

Questa piattaforma costituisce il posto perfetto per generare nuovi leads. Ci sono una serie di azioni che ti aiutano sia a generare leads sia a rendere più nota la tua pagina.

  • Interagisci in vari modi sia con i tuoi contenuti sia con i contenuti di pagine che sono rilevanti per il tuo business. Puoi mettere mi piace, commentare o condividere, tutte queste azioni sono utili per farti conoscere. Per avere successo in questa piattaforma bisogna essere attivi, anche semplicemente mettendo mi piace a un post.

  • Partecipa a gruppi legati alla tua attività. Ci sono gruppi per qualsiasi tema e la tua partecipazione non solo ti aiuta a farti conoscere ma anche a diventare un esperto nel tuo campo. Una cosa da tenere a mente è di non interpretare questa opportunità come un momento per far pubblicità, non parlare troppo del tuo business, invece cerca di essere parte attiva delle discussioni che avvengono nel gruppo, ponendo domande o rispondendo ai dubbi degli altri.

  • Ricordati che essendo LinkedIn sempre un social è importante ricordarsi di postare contenuti regolarmente, i quali sono comunque sempre importanti per interessare il pubblico sulla tua azienda e creare leads. Non è necessario creare nuovi contenuti specificatamente per LinkedIn, puoi anche condividere informazioni su un webinar organizzato dalla tua azienda oppure condividere articoli del tuo blog per portare traffico al tuo sito.

  • Se vuoi usare LinkedIn solamente per fare pubblicità, anche se sarebbe un'opportunità persa per migliorarti, puoi rivolgerti alle LinkedIn ads. Più avanti in questo articolo ti mostriamo come funzionano gli annunci su LinkedIn quindi se la cosa ti interessa continua a leggere.

4. Per condividere annunci di lavoro 

Come abbiamo accennato nel punto 2, LinkedIn è un'ottima piattaforma per pubblicare annunci di lavoro. Non è utile solamente per pubblicizzare la nuova posizione aperta nella tua azienda ma dopo aver pubblicato l'offerta di lavoro, le persone interessate potranno candidarsi direttamente su LinkedIn, senza muovere un dito. I tuoi dipendenti potranno inoltre condividere la posizione aperta nel loro profilo e così facendo portano più attenzione alla tua ditta.

⭐ Lettura consigliata: Colloquio di lavoro online: come fare a condurlo

check-list seo ranking

Come creare una pagina LinkedIn per il tuo negozio

Crea una pagina aziendale 

Per accedere a LinkedIn, occorre innanzitutto avere un account personale. Questo sarà anche l'amministratore della tua pagina aziendale (potrai aggiungere altri gestori della pagina più tardi). Ti consigliamo di iscriverti con la tua e-mail di lavoro.

Dopo aver creato il tuo account personale, puoi creare la tua pagina aziendale.

  1. Effettua l'accesso

  2. Clicca sull'icona "Lavoro" in alto a destra del browser

  3. Scorri fino in fondo al menu che appare e seleziona "Crea una pagina aziendale".

  4. Seleziona il tipo di pagina: azienda, pagina vetrina o istituto didattico.

  5. Dopo aver selezionato il tipo di pagina, spunta la casella di verifica che conferma che tu abbia l'autorizzazione a creare la pagina linkedin. In seguito, inizia a compilare i tuoi dati. 

  6. Alla fine cicca su "Crea Pagina".

Ottimizza la tua pagina

Ora è giunto il momento di ottimizzare la nuova pagina per farsi notare e per costruire il proprio pubblico.

Per prima cosa, scorri verso il basso e fai clic sul pulsante "Modifica pagina".

Compila tutti i campi di questa sezione di informazioni extra. Questo renderà chiaro agli utenti ciò che fai e ti aiuterà a migliorare la tua SEO su LinkedIn, ovvero a comparire nei risultati di ricerca.

📈 Lettura consigliata: LinkedIn SEO, come aumentare la visibilità del profilo

Consigli per ottimizzare la tua pagina

Utilizza le traduzioni

Hai la fortuna di avere un pubblico globale? Non devi per forza creare una pagina aziendale diversa per ogni lingua, puoi invece aggiungere le traduzioni. La pagina può contenere traduzioni fino a 20 lingue e include i campi del nome, della tagline e della descrizione.

Aggiungi un'immagine di copertina

Sfrutta questo spazio per richiamare l'attenzione sul lancio del tuo ultimo prodotto o su altre novità. Ricordati di avere un occhio di riguardo per la semplicità.

Se invece non vuoi pubblicizzare un prodotto sulla tua copertina, puoi semplicemente creare una copertina con il logo del tuo business, l'importante è non lasciare uno spazio vuoto e non usare una copertina "anonima" ovvero che non richiama la tua azienda, quest'ultime conferiscono un'idea di poca professionalità.

Aumentare le vendite grazie alle descrizioni di prodotto? Ti mostriamo come si fa 👇

copertina libro bianco descrizione prodotti

Aggiungi parole chiave nella tua descrizione

La tua pagina LinkedIn è indicizzata da Google, quindi inserisci parole chiave non troppo forzate, nel primo paragrafo della descrizione della tua azienda. Limitati a 3-4 paragrafi al massimo sulla tua visione, valori, prodotti e i tuoi servizi. Ricordati sempre di puntare alla semplicità.

Creare una pagina è la parte facile. Mantenerla attiva con contenuti che il tuo pubblico desidera è la parte difficile, a meno che tu non abbia una strategia per postare sui social media.

Richard van der Bloom, trainer in Social selling, ha pubblicato recentemente il suo report annuale sull'algoritmo di LinkedIn. Di seguito abbiamo raggruppato i suggerimenti per la tua strategia di social media marketing da prendere in considerazione quando si vuole accrescere il proprio pubblico o aumentare il suo engagement sui tuoi post  su LinkedIn.

👍 Lettura consigliata: Social commerce, come generare vendite in app

  1. Presta attenzione alla frequenza con la quale posti perché potrebbe avere un impatto negativo sui tuoi post. Questo significa che pubblicare due post uno dietro l'altro può ridurre la "crescita" di entrambi. 

    Pubblicare un post entro le 18 ore successive alla pubblicazione del post precedente può ridurre la potenziale crescita di entrambi dal 15% al 30%.

  2. La lunghezza ideale di un post su LinkedIn è tra i 1200 e i 1600 caratteri.

  3. I tipi di post che performano meglio sono i sondaggi (con non massimo 4 opzioni di risposta), i post a carosello, post con documenti e i post formati da testo e più di una foto.

  4. I tipi di post con le peggiori performance sono i post con video e con uno o più link esterni.

  5. Se vuoi postare un video su LinkedIn ci sono un paio di cose da tenere in considerazione: carica direttamente il video nel post su LinkedIn - al posto di aggiungere il link del video nel tuo post, video con un format quadrato hanno una performance migliore di altri tipi di format e, infine, video dove sei presente in prima persona performano meglio di video dove ci sono altre persone o di video senza persone.

  6. Il numero di hashtag ottimale è un minimo di 3 e un massimo di 5.

  7. I commenti sui tuoi post possono essere un'arma a doppio taglio. Se il primo commento sotto il tuo post è il tuo, questo danneggerà la performance del tuo post.

    Al contrario, rispondere a commenti altrui sotto il tuo post, entro la prima ora da quando l'hai postato, migliorerà la performance di quest'ultimo del 20%. Inoltre ogni commento sotto il tuo post migliora la sua performance del 4% e se aggiungi commenti (tra i 2 e i 4) sotto il tuo post, 24 ore dopo averlo postato, darà nuova vita al post e migliorerà la sua performance del 25%.

  8. Taggarti nei tuoi stessi post non migliora la loro performance.

👍 Lettura consigliata: 5 strumenti per pianificare i tuoi post sui social e 7 consigli

Come funzionano gli annunci su LinkedIn 

LinkedIn Ads funziona in cinque fasi, una volta che hai di LinkedIn Campaign Manager:

  1. Devi scegliere un obiettivo (consapevolezza, considerazione o conversioni)

  2. Seleziona i criteri di targeting

  3. Scegli un formato di annuncio (sponsorizzato, messaggio, dinamico o annunci di testo)

  4. Imposta un budget per l'annuncio 

  5. Monitora il successo dell'annuncio

Crea una campagna pubblicitaria su LinkedIn

Le tue campagne pubblicitarie su LinkedIn saranno su una piattaforma separata di LinkedIn ovvero su LinkedIn Marketing Solutions. Visita questa pagina per iniziare la tua campagna e seleziona Crea annuncio.

Da qui, ti verrà richiesto di creare un account LinkedIn Campaign Manager. Assicurati di inserire la tua pagina aziendale LinkedIn. Poi, verrai indirizzato alla tua dashboard.

Se non hai ancora inserito i dati di fatturazione, dovrai farlo per "sbloccare" il tuo account e iniziare ad usarlo. Non preoccuparti, non ti verranno addebitati i costi fino a quando la tua campagna non sarà attiva. Nella tua dashboard vedrai un pulsante Crea Campagna. Cliccalo e verrai reindirizzato a una pagina in cui potrai iniziare a preparare la tua campagna.

Per prima cosa, scegli un gruppo di campagna e da un nome alla tua campagna. Per quanto riguarda il nome della campagna, questo è visibile solo da te e gli altri membri del tuo team, quindi si consiglia di scegliere un nome molto informativo, soprattutto se alla campagna lavorano diverse persone. Una volta scelto il gruppo di campagne e il nome, puoi iniziare a impostare la tua campagna LinkedIn.

megafono invia messaggio di content

Imposta l'obiettivo della tua campagna pubblicitaria

È arrivato il momento di scegliere l'obiettivo della tua campagna.

L'obiettivo è ciò che si vuole che le persone facciano quando vedono gli annunci. La scelta di un obiettivo aiuta a personalizzare la creazione della campagna, a fornire il miglior ROI per l'obiettivo che ti sei preposto e a mostrarti una reportistica pertinente.

Gli obiettivi di LinkedIn supportano tre livelli di canalizzazione del markating ovvero: notorietà del brand, considerazione e conversioni.

Gli obiettivi tra cui scegliere sono otto:

  1. Notorietà del brand: questo formato ottimizza la copertura dei tuoi annunci con lo scopo di rendere il tuo business più popolare.

  2. Visite sul sito web: questo incoraggia la tua target audience a visitare il tuo sito web.

  3. Interesse: aumenta il coinvolgimento sui tuoi contenuti.

  4. Visualizzazioni video: incoraggia le persone a interessarsi alla tua azienda tramite la visione dei tuoi video.

  5. Generazione di contatti: i clienti che cliccano sul tuo annuncio possono accedere a un modulo per l’acquisizione di contatti pre-compilato con i dati del loro profilo LinkedIn.

  6. Conversioni sul sito web: scegli questo obiettivo se vuoi acquisire lead nel tuo sito web.

  7. Candidature per le offerte di lavoro: questo obiettivo promuove opportunità di lavoro.

  8. Lead Talent: disponibile solo per le aziende con un LinkedIn Recruiter contratto attivo. Consente di generare potenziali candidati interessati a opportunità di carriera nella tua azienda.

Scegli il tuo pubblico su LinkedIn

LinkedIn ti permette di scegliere il pubblico target impostando diverse caratteristiche della tua audience come lingua e località, formazione, esperienze lavorative ed interessi.

Non è necessario utilizzare tutte le opzioni di targeting di LinkedIn, ma più i criteri di targeting sono specifici, più è probabile che siano rilevanti per il pubblico selezionato. E, di conseguenza, maggiore sarà la probabilità di ottenere un ROI migliore.

👤 Lettura consigliata: I gruppi di utenti sui social media

Scegli il formato dell'annuncio

Possiamo scegliere tra dieci tipi di annuncio, diversi tipi di annuncio possono essere usati per lo stesso obiettivo. I formati disponibili sono:

  1. Annunci con una sola immagine: includono un’immagine e vengono visualizzati direttamente nel feed di LinkedIn dei professionisti che desideri raggiungere. 

  2. Annunci a immagine in formato modulo / carosello: consentono di visualizzare più immagini in successione in un unico formato pubblicitario in stile carosello, aiutano a rendere il tuo feed più interattivo.

  3. Annunci video: ti consentono di raccontare la storia della tua ditta o presentare un progetto tramite un video.

  4. Annunci di eventi: questo formato consente semplicemente di promuovere eventi.

  5. Annunci di testo: sono come un post, sono costituiti da un titolo, un breve testo e un'immagine.

  6. Annunci formato messaggio: ti consento di mostrare il tuo annuncio in formato di messaggio inviato alla tua target audience tramite la messaggistica di LinkedIn.

  7. Annunci follower: incoraggiano le persone a seguire la tua pagina LinkedIn.

  8. Annunci spotlight: sono annunci dinamici che reindirizzano, chiunque ci clicchi sopra, al tuo sito web.

  9. Annunci offerte di lavoro: incoraggiano le persone a rispondere e/o interagire con la tua offerta di lavoro.

  10. Annunci documento: ti consentono di promuovere documenti direttamente nel tuo feed.

Quando si passa da un tipo di annuncio all'altro, possiamo notare che il riquadro dei risultati sul lato destro cambierà. Questa funzione analizza i parametri della campagna (offerta, budget, targeting, date di inizio/fine, ecc.) e tiene conto di campagne e inserzionisti simili. Così facendo, tiene conto di altri annunci con lo stesso formato per generare parametri più accurati.

Tieni d'occhio questo riquadro mentre scegli il tuo tipo di annuncio su LinkedIn, soprattutto se sei agli inizi e la scelta del tipo di annuncio può dipende dal budget, grazie a questi parametri potrai capire quale tipo di annuncio ti conviene adottare.
persona ripara monete con ombrellino giallo

Scegli il posizionamento dell'annuncio 

In base al formato del tuo annuncio esso apparirà in diverse posizioni su LinkedIn. Di seguito vediamo i vari formati nello specifico:

  • Annunci di testo: vengono visualizzati solo su desktop e non su dispositivi mobili o tablet e nella sezione "Annunci che potrebbero interessarti".

  • Annunci con una sola immagine, annunci a immagine in formato modulo / carosello, annunci video, annunci offerte di lavoro, annunci di eventi e annunci documento: vengono visualizzati nel feed della home page di LinkedIn della target audience, su desktop e sulla maggior parte dei dispositivi mobili e tablet.

  • Annunci formato messaggio: vengono visualizzati nella messaggistica di LinkedIn degli utenti su desktop e dispositivi mobili.

  • Annunci spotlight e annunci follower: vengono visualizzati nella parte destra delle pagine LinkedIn su desktop.

Imposta un budget

Imposta un budget giornaliero per ciò che funziona meglio per le spese di marketing della tua azienda. Prima di investire molto in una campagna, testa e misura il successo di ogni campagna e variazione pubblicitaria. Grazie alle sue ampie possibilità di targeting, LinkedIn Ads può rivolgersi con successo a nicchie di mercato. Ma la sperimentazione è fondamentale da fare all'inizio: se vedi che una campagna ha un buon rendimento, allora puoi destinare a essa un budget maggiore.

🔎 Lettura consigliata: Il microtargeting nell'e-Commerce, definizione e vantaggi

Pianifica

Scegli una data per l'inizio della tua campagna. Puoi indicare che la tua campagna venga mostrata in modo continuo o fino a una data finale.

Conclusione

LinkedIn è un ottimo strumento per aumentare la visibilità del tuo business e per tenere d'occhio la concorrenza. LinkedIn offre l'opportunità non solo di conoscere altri business simili al tuo ma anche di pubblicizzare nuove posizioni aperte nella tua azienda e acquisire nuovi dipendenti.

Il Natale è ormai alle porte, per non farti trovare impreparato dai un'occhiata ai nostri preziosi consigli sul nostro libro bianco, clicca qui sotto per scaricarlo!

copertina checklist per preparare ecommerce a natale

08/12/2022

Anna Ossato

Anna Ossato

Laureata in Scienze della Comunicazione e appassionata di lingue e social media marketing, Anna lavora nel Content Marketing presso Trusted Shops.

© 2024 Trusted Shops AG  |  Informazioni legali  |  Protezione dei dati  |  Cookies