Online supera offline: i vantaggi per il tuo negozio locale

**Articolo aggiornato il 09/03/2021**

A partire dallo scoppio del Covid-19 abbiamo assistito ad una vera e propria crescita del commercio online, e le abitudini di acquisto dei consumatori sono cambiate. Ma come puoi sfruttare questo cambiamento a tuo vantaggio per il tuo negozio locale? In questo articolo ti mostriamo 3 possibilità.

E-Commerce_Online_Offline

In Italia lo shopping offline è sempre stato il metodo di compere preferito dai consumatori. Anche mentre il resto dell’Europa preferiva nettamente lo shopping online a quello offline, gli italiani rimanevano fedeli agli acquisti nei negozi fisici.

Osserva il seguente grafico per vedere le entrate e-Commerce dell'Italia in confronto ad altri Paesi Europei:

ENTRATE E-COMMERCE IN PAESI EUROPEI SELEZIONATI NEL 2014-2019, CON UNA PREVISIONE PER IL 2020-21

statistic_id281241_online-share-of-retail-trade-in-selected-countries-2014-2021

Fonte: Statista

Come puoi vedere dal grafico, a causa del Coronavirus, la situazione è cambiata: per la prima volta stiamo assistendo alla predilezione dello shopping online per il 52% degli italiani, come riporta una nuova ricerca di Findomestic.

offlinevsonline-findomestic

Fonte: Findomestic

Anche Google ha notato questo grande cambiamento e ha deciso di dare il suo supporto a chi desidera promuovere le proprie vendite online. Ad esempio, in Aprile Google fornito 340 milioni di dollari per sostenere le imprese.

Sebbene uno studio di Euromonitor preveda che nel 2024 il 78% degli acquisti continuerà ad avvenire nei negozi fisici, il lockdown e le restrizioni attuali rappresentano una vera e propria sfida per i negozi locali.

Come sfruttare l'aumento delle vendite online per il tuo negozio fisico: 3 possibilità

I consumatori vogliono essere sicuri che troveranno quello che cercano, prima di uscire di casa per recarsi in negozio.

Per evitare pericoli di contagio e viaggi a vuoto, la pianificazione delle uscite avviene con cura, e i consumatori cercando informazioni in tempo reale sulla disponibilità dei prodotti, sugli orari di apertura e sui servizi offerti, come ad esempio il clicca e ritira.

In poche parole, le persone spendono più tempo online, e per cercare e pianificare i propri acquisti si rivolgono ai motori di ricerca. Per questo motivo è importante massimizzare la presenza online della tua attività fisica. 

Aumentare la propria presenza online aiuta i venditori di tutte le dimensioni a raggiungere un gruppo più ampio di potenziali clienti, sie che questi desiderino acquistare online che offline. Integrare l'offline e l'online ed offrire un'esperienza di acquisto multicanale è quindi importantissimo, ora più che mai.

Lettura consigliata: Cos'è l'omnichannel? I vantaggi, gli svantaggi e le insidie

Per raggiungere tale scopo hai a disposizione diverse possibilità. Noi te ne mostriamo 3.

1. Aprire un negozio online

La prima possibilità per aumentare la tua presenza online è quella di aprire un negozio online, se ancora non ne hai uno.

L'obiettivo è quello di rendere i tuoi prodotti più facili da trovare per i consumatori e, in questo modo, dare una spinta alle tue vendite. Come vedi dallo screenshot sottostante, Google Trends ha registrato un aumento del 180% dell'interesse di ricerca.

google-trends-aprire-negozio-online

Lettura consigliata:  Aprire un negozio online: tutto ciò che devi sapere

2. Inserire la tua attività su Google Maps

I consumatori che desiderano compiere acquisti nei negozi offline prediligono i negozi nelle loro vicinanze. Se il tuo negozio fisico non è presente su Google Maps, la probabilità di perdere potenziali clienti è alta.

google-trends-vicino-a-me-2

 

La paura di uscire è alta, assicurati quindi che il tuo locale fisico così come tutte le informazioni relative possano essere facilmente trovate online.

Lettura consigliata:  Come inserire un'attività su Google Maps

NOTA: per poter gestire le informazioni riguardo alla tua attività locale che vengono mostrate su Google Maps e sui risultati di ricerca di Google, dovrai gestire il tuo account Google My Business.

Con Google My Business puoi:

  • inserire gli orari di apertura

  • indicare servizi come "Consegna a domicilio", "Da asporto" o "Acquisto in negozio"

  • gestire offerte e i prodotti

  • entrare in contatto con i tuoi clienti

  • creare un sito vetrina

Neuer Call-to-Action

3. Offrire i tuoi prodotti su un marketplace come Amazon, eBay o AliExpress

Se non hai un negozio online e non vuoi aprirne uno, hai sempre la possibilità di appoggiarti ai marketplace per vendere i tuoi prodotti online.

Questo ha, ovviamente, una serie di vantaggi e svantaggi:

Pro

  • un vasto gruppo di potenziali clienti

  • grande visibilità senza sforzo (non hai bisogno di strategie di marketing o di contenuti, né di ottimizzazione SEO)

Contro

  • mancanza di controllo (non puoi gestire le spedizioni né elementi come il packaging)

  • alta concorrenza (specialmente se la brand awareness del tuo marchio non è alta)

Valuta quindi se è un'opzione che potrebbe aiutarti o meno. Ti consigliamo la seguente lettura per approfondire il tema.

Lettura consigliata:  Marketplace e eCommerce: dove vendere i tuoi prodotti?

Conclusione

Aumentare la tua presenza online ti aiuta davvero a trarre vantaggio per il tuo negozio fisico, sia che tu disponga anche di un negozio online, sia che tu abbia solamente un'attività locale.

Grazie alle possibilità che ti abbiamo elencato avrai la possibilità di entrare in contatto con i tuoi consumatori, ovunque essi si trovino, fornendo loro informazioni riguardo ai tuoi prodotti e servizi.

Vuoi appoggiarti a un Sigillo di Qualità riconosciuto in Europa o vuoi raccogliere le recensioni dei tuoi clienti per portare avanti il tuo business? Contatta senza impegno i nostri esperti e otterrai una demo gratuita!

Richiedi una demo gratuita

0 commenti