Marketplace o e-Commerce: dove vendere i tuoi prodotti?

laptop con carrello della spesa

**Articolo aggiornato il 30/11/2022**

Sia che tu sia agli inizi della tua attività o che tu abbia già anni di esperienza, ti sarai già chiesto almeno una volta dove dovresti vendere i tuoi prodotti. Molti si chiedono se sia meglio vendere su marketplace come Amazon e eBay o solo sul proprio e-Commerce. In questo articolo ti mostriamo tre elementi che devono avere un'influenza sulla tua scelta.

Prima di iniziare, chiariamo le basi:

  • un e-Commerce è una piattaforma che appartiene a un esercente. I consumatori comprano direttamente dal suo proprietario.

  • un marketplace è un servizio offerto da terzi che rendono la loro piattaforma disponibile per la vendita. I consumatori comprano i prodotti di un esercente attraverso di loro.

I tre marketplace più visitati in Italia nel 2022 sono stati Amazon, eBay e Subito.it:

marketplace-visitati-italia-2022

Fonte: Statista

Chiunque venda prodotti online si è chiesto almeno una volta su quale piattaforma dovrebbe metterli a disposizione della propria clientela. Amazon, eBay, Subito.it e tanti altri marketplace offrono già molte opportunità per gli e le esercenti, prime fra tutte la comodità e la velocità con cui è possibile vendere i propri prodotti online, oltre alla possibilità di raggiungere un vasto gruppo di consumatori e consumatrici.

La domanda "dovrei vendere i miei prodotti su un marketplace o sul mio e-Commerce?" è quindi più che lecita. Di seguito vedremo quali elementi avranno un'influenza sulla tua scelta. Una cosa è certa: ci sono opportunità e vantaggi in entrambi i casi!

📦 Lettura consigliata: Cos’è il dropshipping e come usarlo per il tuo negozio online?

1. Controllo sull'immagine del marchio

Quando si tratta di costruire il tuo marchio, non c'è dubbio che creare il tuo e-Commerce ti dia un maggiore controllo. Come sa chiunque abbia visitato Amazon o eBay, ci sono pochissime opzioni per controllare l'aspetto delle pagine dei prodotti. Colori, font, layout sono praticamente standardizzati su questi mercati.

Quando si ha un e-Commerce, al contrario, si ha più flessibilità ma c'è più lavoro da fare: dovrai far caso a diversi elementi come alla user experience, all'ottimizzazione sui dispositivi mobili e alla SEO.

Come si creano immagini di qualità con un piccolo budget? Te lo mostriamo qui 👇

Neuer Call-to-Action

2. Traffico e vendite

Se possiedi un e-Commerce, puoi fare molto per aumentare il traffico, sia organico che a pagamento, ad esempio:

  • puoi ottimizzare il tuo crawl budget per posizionare il tuo sito web fra i primi posti nei risultati di ricerca organica di Google

  • puoi far partire degli annunci su Google

  • puoi creare degli post di promozione sui social

Su un marketplace, al contrario, la tua clientela può trovare i tuoi prodotti senza che tu debba investire tempo nella creazione di annunci o nell'ottimizzazione delle tue pagine di prodotto. Naturalmente, la facilità con cui essa può trovarli dipenderà comunque da quanti concorrenti hai.

Lo svantaggio principale: il marketplace si tiene una fetta del profitto per ogni vendita.

📈 Lettura consigliata: Ottimizzazione SEO, la guida al ranking

3. Referenze e riprova sociale

La reputazione di un negozio o di un marketplace gioca un ruolo fondamentale perché permette di ottenere la fiducia degli e delle acquirenti.

Prendiamo Amazon come esempio: gli e le utenti possono sempre leggere le recensioni per farsi un'idea del tipo di esperienza che la clientela ha avuto.

recensioni-homepage-giardino-libri

Il Giardino dei Libri mostra le sue recensioni sulla propria homepage

Puoi raccogliere le recensioni anche sul tuo e-Commerce, ma puoi fare ancora di più: puoi offrire una garanzia di rimborso. Ad esempio, gli e le esercenti che ottengono il Sigillo di Qualità di Trusted Shops possono offrire alla loro clientela la Protezione Acquirenti gratuitamente.

💡 Il Sigillo di Qualità Trusted Shops è il più riconosciuto in Europa fra i consumatori e le consumatrici.

Crea fiducia. Assicurati di agire legalmente. Evita pesanti sanzioni in futuro.

Richiedi una demo gratuita

Unisciti a Trusted Shops. Faremo un audit professionale del tuo negozio.

Per concludere

Anche se vorremmo sempre incoraggiare i venditori a creare il proprio e-Commerce, provare alcuni marketplace per supportare le vendite online potrebbe essere una buona idea.

Nonostante le regole severe di questi marketplace, essi dispongono ormai di una grande reputazione e possono rendere i tuoi prodotti più facili da trovare.

Per concludere, è meglio offrire i tuoi prodotti attraverso canali diversi, piuttosto che scegliere esclusivamente un marketplace e ostacolare la crescita del tuo negozio online.

💐 Lettura consigliata: 3 suggerimenti per fidelizzare la tua clientela

30/01/2020
Alon Eisenberg

Alon Eisenberg

Alon Eisenberg è il Content Manager UK di Trusted Shops dal 2017. Si è laureato alla Boston University con una laurea in Comunicazione nel 2004.

© 2024 Trusted Shops AG  |  Informazioni legali  |  Protezione dei dati  |  Cookies