Come migliorare il Marketing di Social Media con gli hashtag

**Articolo aggiornato il 27/04/2021**

Se desideri che il tuo negozio online accresca il numero di clienti, probabilmente avrai già integrato i social media nella tua strategia di marketing. Tuttavia, ci sono alcune cose a cui dovresti dare un'occhiata più da vicino, come l'uso degli hashtag nei tuoi post.
In questo articolo ti mostreremo come puoi migliorare il tuo marketing di social media con gli hashtag!

hashtag

INDICE:

1. Cosa è un hashtag?

2. Perché hai bisogno degli hastag?

3. I tre tipi di hashtag

4. Consigli per creare i migliori hastag per promuovere il tuo negozio online

5. Conclusione

Prima di tutto: cos'è un hashtag?

Un hashtag è una parola chiave (o una serie di parole) preceduta da un cancelletto "#". Sono utilizzati per facilitare la ricerca di tematiche all'interno dei social network come Twitter, Facebook, Instagram ecc.

Utenti e aziende spesso aggiungono un hashtag (ad es. #trustedshops) ai loro post per essere scoperti sui social network, poiché questi "tag" sono cliccabili e ricercabili.

Cliccando su un hashtag si accede a una pagina di panoramica. Qui si possono trovare tutti i post che gli utenti hanno creato utilizzando questo particolare hashtag in ordine cronologico o di popolarità. Molti utenti utilizzano questa funzione per scoprire nuovi contenuti legati ai loro interessi, alla loro posizione, ecc.

londontown

Alcuni negozi fisici inseriscono l'hashtag locale (#londontown in questo esempio) per attirare visitatori che si trovano lì in questo momento, come turisti ecc.

Nella maggior parte dei social network è possibile vedere quali sono gli "hashtag di trend", ovvero quelli più utilizzati al momento dagli utenti. Grazie a questa opzione è possibile identificare quali contenuti e argomenti sono estremamente popolari e vengono sempre più discussi e cercati nei rispettivi paesi, regioni o gruppi.

Le piattaforme di social media più popolari che utilizzano gli hashtag sono Twitter (canale dove sono nati), Instagram e Pinterest. Tuttavia, anche LinkedIn e Facebook li utilizzano in misura minore.

Perché hai bisogno degli hashtag?

Usando gli hashtag appropriati è più facile che i tuoi posti arrivino all'attenzione di potenziali nuovi clienti. Le persone che non seguono ancora il tuo profilo sui social media potrebbero trovare gli hashtag che hai usato nei tuoi post e decidere di visitare il tuo profilo.

Infatti, includere hashtag strategici nella tua strategia di social media è un modo efficace per far sì che più persone seguano il tuo profilo e che, di conseguenza, la consapevolezza del tuo marchio aumenti.

blogTitle-social-media-branding

Considera gli hashtag come a una combinazione di strategie SEO e targeting.

Concentrandoti su un insieme di parole chiave (che è ciò che sono essenzialmente gli hashtag), potrai venire scoperto quando i tuoi post appaiono nelle pagine di panoramica degli hashtag.
Funziona in modo simile a come la tua pagina online potrebbe apparire in una ricerca su Google per una specifica parola chiave o termine di ricerca.

Capire quali parole hashtag usa il tuo target group è come ricercare le parole chiave da usare sul tuo sito web e nelle tue campagne di marketing.

Non sei sicuro su quale canale di social media la tua audience è attiva? Allora ti raccomandiamo la seguente lettura.

👥 Lettura consigliata: I gruppi di utenti sui social media

I tre tipi di hashtag

Fondamentalmente, ci sono tre diversi tipi di strategie di marketing da utilizzare con gli hashtag:

  • hashtag specifici per marchi e campagne

  • hashtag di tendenza

  • hashtag dei contenuti

1. Hashtag specifici per marchi e campagne

Questo tipo di hashtag è probabilmente quello più interessante per te, dato che sono quelli con cui puoi promuovere prodotti, slogan, campagne, o il tuo marchio in generale.

Tenendo questo a mente, assicurati di usare un hashtag unico che sarà associato alla tua azienda e al tuo marchio.

📢 Lettura consigliata: La guida al branding, il logo perfetto per la tua azienda

Fai in modo che anche le persone sui social media utilizzino questi hashtag, ad esempio con un concorso fotografico. In questo modo promuoveranno la tua azienda con i loro post!

twitter_hashtag_coolshirtz

Coolshirtz, un'azienda di moda, include gli hashtag del marchio e della campagna nei propri account sui social media e incoraggia i propri clienti a utilizzare anche i loro hashtag.

2. Hashtag di tendenza

Gli hashtag di tendenza si basano su argomenti che al momento sono molto popolari sui social media. Se ti imbatti in un hashtag di tendenza che può essere associato alla tua attività o al tuo prodotto, dovresti sicuramente includerlo nei tuoi post.

I post che contengono questo tipo di hashtag possono potenzialmente essere visti dal pubblico più ampio.

www.instagram.com_p_B--Ck0ZnGGf_(TS Mobile) (1)

OnlineHomeShopUK , azienda che vende mobili per la casa, ha partecipato alla sfida dei cuscini (#pillowdresschallenge).

3. Hashtag dei contenuti

Con gli hashtag dei contenuti si sceglie un hashtag che abbia a che fare con il contenuto del proprio post. Funziona come etichettare il tuo post a una categoria.

Con questo tipo di hashtag ti puoi rivolgere direttamente ai tuoi follower (o meglio al tuo target di riferimento), motivo per cui è una buona strategia per le aziende.

Per esempio, se vendi tè nel tuo negozio online, puoi condividere le immagini dei tuoi prodotti aggiungendo hashtag come #tè, ma puoi anche essere creativo e usare hashtag come #tèparty o #timefortea.

Teamakers_of_London_hashtags

I Tea Makers di Londra includono hashtag di contenuto nel loro post su LinkedIn. Gli hashtag includono #afternoontea #theteamakers e naturalmente il classico #tea.

📢 Lettura consigliata: Visual content marketing, aumentare il traffico tramite le immagini

4 consigli per creare i migliori hastag per promuovere il tuo negozio online

Ecco cosa fare e cosa non fare quando si tratta di hashtag.

blogTitle-SocialMedia-Hashtag-Share

1. Fai ricerche sul tuo pubblico

Prima di condividere qualsiasi hashtag sui social media dovresti scoprire di cosa parla il tuo pubblico. Controlla ciò che i tuoi follower pubblicano sui social per capire quali sono gli hashtag più appropriati.

Esamina la tua lista di follower e cerca di scoprire quali argomenti o desideri condividono.

Quali hashtag usano? Forse puoi inserire alcune di queste idee nelle tue campagne o in alcuni post. Anche se decidi di non usare gli stessi hashtag, la ricerca ti aiuterà comunque a capire meglio i tuoi follower (e potenziali clienti).

Questa strategia è indicata soprattutto per le aziende che vogliono attuare una determinata strategia commerciale o promuovere prodotti speciali attraverso i social media.

london_animal_care_hashtags

Anche le organizzazioni no-profit utilizzano i social media. In questo esempio un rifugio per animali, @londonanimalcare, utilizza alcuni hashtag diversi.

Lettura consigliata: 3 consigli per migliorare la soddisfazione dei clienti

2. Scegli gli hashtag "a coda lunga" e quelli più popolari

Puoi mirare a hashtag molto popolari con molta concorrenza o a hashtag costituiti da più parole con meno concorrenza, esattamente come funzionano le parole chiave a coda lunga nella SEO.

Se non hai mai sentito parlare di parole chiave a coda lunga, il concetto è semplice: termini di ricerca brevi di una sola parole (ad es. tè) potrebbero ottenere milioni di ricerche. Si tratta sì di un pubblico ampio, ma significa anche che centinaia di aziende sono in competizione per un'alta classifica per la parola "tè".

Tuttavia, una parola come "tè party" potrebbe avere meno ricerche totali, ma le persone che cercano quel termine saranno più impegnate e più probabilmente saranno appassionati di tè - il tuo cliente ideale.

In altre parole, trovando gli hashtag "meno popolari", si potrebbe finire per trovare una nicchia di mercato.

tavolo di legno con lettere scarabeo

3. Trova l'aspetto migliore per i tuoi hashtag

Dopo aver finito la tua ricerca puoi andare iniziare a creare post che includono hashtag. Prova a crearne alcuni che siano allo stesso tempo accattivanti e semplici.

Per facilitarne la leggibilità, soprattutto se contengono più di una parola, potresti scrivere in maiuscolo la prima lettera di ogni parola. (#FacileDaLeggere)

blogTitle-socialmedia_ads

Tieni presente la piattaforma di social media in cui pubblichi i tuoi post: su Twitter, Facebook e LinkedIn si dovrebbero utilizzare solo uno o due hashtag per post, mentre su Instagram se ne possono usare di più.

Lettura consigliata: Aumentare i follower di Instagram gratuitamente? Ecco 3 consigli

4. Cosa dovresti evitare mentre crei gli hashtag

  • non pubblicare nessun hashtag senza aver prima fatto delle ricerche a riguardo

  • gli utenti probabilmente non si ricorderanno i tuoi hashtag se sono troppo lunghi (#Questo è davvero difficile da leggere, non credi?)

  • non taggare ogni singola parola

  • aggiungi gli hashtag al momento dell'invio. Se li aggiungi dopo, il tuo post è più difficile da trovare

  • evita di usare hashtag con un secondo significato, in quanto potrebbero confondere i tuoi  seguaci e il tuo potenziale pubblico.

Conclusione

Usare gli hashtag nei tuoi post sui social media può permetterti di raggiungere un pubblico sempre più vasto, il che si traduce in aumento del traffico e delle vendite. Ecco perché gli hashtag sono un ottimo modo per dare una spinta al tuo negozio online!

copertina libro bianco come aumentare ctr social media

0 commenti