Converti i tuoi visitatori in clienti con l'Inbound Marketing

Probabilmente ne avrai già sentito parlare, ma cos'è esattamente l'Inbound Marketing? È adatto alla tua impresa? Aiuta davvero a creare lead qualificati? Come si attua una strategia di Inbound efficace? Se vuoi scoprire le risposte a queste domande, allora questo articolo fa al caso tuo.

BlogImage_inbound_marketing_fr_680x280

Indice:

1. Inbound Marketing: che cos'è?

2. I vantaggi dell'Inbound Marketing

3. Cosa definisce l'efficacia della strategia di Inbound Marketing?

4. Conclusione

Inbound Marketing: che cos'è?

In opposizione al marketing tradizionale, chiamato anche Outbound Marketing, l'Inbound Marketing è una strategia di marketing che si concentra sul fare venire da te i tuoi potenziali clienti.

Per fare ciò, l'azienda diventa il proprio media per attirare visitatori e convertirli in clienti.

Quali tipi di aziende possono sfruttare l'Inbound Marketing?

Questa strategia di marketing è piuttosto accessibile a un gran numero di aziende e si presta a diversi modelli di business.

Sebbene l'Inbound Marketing sia più comune nel B2B, ci sono esempi di aziende B2C che hanno intrapreso questa strategia innovativa, come Redbull.

Quali sono le principali componenti dell'Inbound Marketing?

In altre parole, cosa devi fare per mettere in pratica questa strategia?

  • Definire una linea editoriale chiara

  • Creare e ottimizzare il più possibile i contenuti (articoli del blog, libri bianchi, infografiche, ecc.).

  • Integrare l'automazione del marketing (e-mail marketing, lead nurturing, ecc.)

  • Essere presenti e attivi sui social network

  • Affidarsi ai riferimenti

  • Ottimizzare continuamente la conversione

  • Monitorare e continuare a monitorare

L'impatto delle nuove tecnologie come il riconoscimento vocale, l'intelligenza artificiale e molte altre continueranno a far evolvere l'Inbound Marketing.

Se facciamo un confronto tra oggi e il 2010, anno in cui questa strategia di marketing è nata, possiamo già vedere uno sviluppo significativo. I social network, ad esempio, come LinkedIn, Facebook, ecc. stanno rendendo sempre più importante la diffusione delle pubblicazioni nel corso degli anni.

Diventa anche sempre più difficile promuovere i propri articoli in modo organico o ottenere un buon tasso di apertura per le newsletter.

buste lettere bianche e marroni

L'Inbound è direttamente legato all'evoluzione delle tecnologie, rimanere informati è essenziale per garantire la sostenibilità della tua strategia.

I vantaggi dell'Inbound Marketing

Un costo conveniente

Secondo uno studio Hubspot, l'Inbound costa il 60% in meno rispetto al marketing tradizionale. L'Inbound consente di generare lead ad un costo molto più contenuto rispetto al marketing tradizionale.

Aumento del traffico

Secondo lo stesso studio, l'85% delle aziende che hanno attuato questa strategia ha visto aumentare il proprio traffico in meno di 7 mesi. E sì, creando contenuti e aggiornandoli si diversificano le parole chiave e si aumenta la visibilità. Inoltre, si invia un segnale positivo a Google e ai suoi colleghi, che sono appassionati di contenuti rilevanti e aggiornati.

Lo sapevi? I contenuti generati dagli utenti vengono presi in considerazione anche dai motori di ricerca! In altre parole, le opinioni dei tuoi clienti aiutano la tua SEO.

Scopri di più:

copertina libro bianco contenuti generati dagli utenti

Migliora l'immagine del marchio

Creando contenuti adatti alla tua buyer persona, agli occhi dei tuoi visitatori apparirai come un esperto nel tuo settore. Inoltre, darai loro un vero valore aggiunto, utile alla fidelizzazione.

Lettura consigliata: Come definire la tua buyer persona per aumentare le vendite

Cosa definisce l'efficacia della strategia di Inbound Marketing?

Una buona strategia di Inbound consiste nello stabilire una connessione tra le diverse azioni di marketing sopra menzionate e nell'integrarle con giudizio nelle diverse fasi del tuo canale di vendita.

1- Fai in modo che i tuoi (potenziali) clienti vengano da te

Come? Diventando il tuo canale di media. Crea contenuti rilevanti per il tuo target di riferimento (articoli, libri bianchi, casi di studio, ecc.) e condividili su vari canali (blog, social network, newsletter, ecc.). In altre parole, fai in modo che la gente parli di te, fatti conoscere!

2- Qualifica le tue prospettive

Raccogli informazioni sul tuo visitatore, inizia a conoscerlo analizzando chi è, quali sono le sue esigenze, le sue motivazioni e infine ottieni il suo contatto.

Come si fa? Usando il lead nurturing, una tecnica che permette di convertire l'interesse di un utente in una vendita. Per fare ciò bisogna mantenere o rafforzare il rapporto con i lead non ancora "maturi" e per i quali un tentativo di vendita precoce fallirebbe.

L'idea è quindi quella di alimentare la tua prospettiva offrendogli contenuti pertinenti e adattati ai loro bisogni, permettendogli di maturare il suo pensiero su di te e la tua offerta al suo ritmo e secondo le sue esigenze.

3- Trasforma i tuoi clienti potenziali in clienti

Quando il tuo candidato sarà sufficientemente qualificato, cioè pronto a concludere un acquisto, dai le informazioni che lo riguardano ai tuoi team di vendita, di modo che lo possano contattare. Un potenziale cliente che ti conosce da qualche tempo, che apprezza il tuo contenuto e la tua azienda sarà ovviamente più propenso a diventare un cliente.

4- Fai dei tuoi clienti i tuoi ambasciatori

Offrendo un servizio di qualità ai tuoi clienti, questi parleranno di te e la tua visibilità aumenterà. È un circolo vizioso di cui non potrai più fare a meno.

Conclusione

L'Inbound Marketing ti permette di convertite i tuoi visitatori in clienti, seguendo il loro ritmo e rispondendo alle loro esigenze attraverso tutte le diverse fasi del loro processo di acquisto.

Grazie ad una buona strategia di Inbound Marketing il tuo team di vendita non dovrà più effettuare chiamate a freddo! Chi chiamerai ti conoscerà già, sfrutta già i tuoi servizi e conosce il valore della tua attività.

carrello con sacchetti

0 commenti