Come le parole chiave a coda lunga aumentano il traffico

Quando si ha un sito online, è essenziale ottimizzare le proprie pagine con le parole chiave adatte, al fine di ottenere più visibilità e traffico. Soprattutto per le piccole imprese, le parole chiave a coda lunga rappresentano il mezzo coi cui possono competere con le più grandi.

blogTitle-long-tail-keywords

In generale, le parole chiave sono la parte più essenziale di qualsiasi strategia SEO. Usare le parole chiave giuste nelle pagine dei tuoi prodotti, nel tuo blog e nel tuo sito web può aiutarti a posizionarti ai vertici di Google, il che ha un valore inestimabile.

Indice:

1. Cos'è una parola chiave a coda lunga?

2. Perché le parole chiave a coda lunga sono così importanti?

3. Come trovare le parole chiave a coda lunga giuste?

4. Come si dovrebbero usare le parola chiave a coda lunga?

5. Conclusione

Cos'è una parola chiave a coda lunga?

Sai che cosa è una parola chiave, ma cosa è una a coda lunga?

Una parola chiave a coda lunga consiste in un termine di ricerca costituito da più parole (tre o più).

Ma perché dovresti ottimizzare le tue pagine per le parole chiavi a coda lunga?

Perché la competizione per le parole chiave a coda lunga è bassa, e la probabilità di posizionarti fra i primi risultati alta.

Entriamo nel dettaglio:

Trattandosi di termini di ricerca più lunghi, il loro volume di ricerca è minore di quelli più brevi (di solito chiamate parole chiave o keyword di testa), sebbene rimanga comunque molto alto. Potrebbe sembrare negativo, ma un volume di ricerca più basso significa meno competizione e, contemporaneamente, un risultato di ricerca più mirato e rilevante alla ricerca dell'utente, ovvero una probabilità di conversione più alta.

È una strategia perfetta per le nicchie di mercato con un pubblico molto specifico.

Perché le parole chiave a coda lunga sono così importanti?

Le keyword a coda lunga sono rilevanti sia per la ricerca organica, sia per quella a pagamento.

  • Ricerca organica:

Sicuramente desideri che le tue pagine appaiano organicamente in più possibile. Per ogni keyword di testa, ci sono migliaia di siti web contro cui competere. Un semplice termine di ricerca come "smartphone" appare ovunque su internet.

Come piccolo imprenditore, aspettarsi di avere una posizione di rilievo è quasi impossibile. Con le parole chiave a coda lunga, al contrario, è più probabile apparire fra i primi risultati di ricerca degli utenti.

  • Google Ads e annunci a pagamento:

Dal punto di vista degli annunci a pagamento, la ricerca di queste keyword di testa è costosa e probabilmente non molto efficace. Anche se paghi per far sì che i tuoi annunci su Google si posizionino nel ranking per il termine di ricerca "smartphone", non puoi sapere esattamente qual è l'intento di ricerca dell'utente che clicca sul tuo annuncio. Vogliono acquistare uno smartphone? Cercano notizie sui prossimi smartphone? Cercano accessori?

Il termine di ricerca in questo caso è così vago, che sarebbe giusto supporre che un gran numero di persone che cliccano sul tuo annuncio sarà irrilevante, e quindi pagherai un costoso clic che non porterà ad una conversione.

Ecco che entrano in gioco le parole chiave a coda lunga.

BlogImage_wp_parole_chiave_seo_sea_680x280

Clicca sull'immagine se desideri ingrandirla.

In arancione sono indicate le parole chiave di testa, ovvero quelle composte da 1/2 parole. In verde invece puoi vedere le parole chiave a coda lunga. Esse rappresentano il 70% delle ricerche online!

Non solo il volume è alto, ma poiché c'è molta meno concorrenza, sarà molto più facile che il ranking organico sia più alto, più economico e, soprattutto, molto più rilevante per gli utenti.

Quindi, a seconda del tipo di prodotti che vendi, ha sicuramente senso puntare anche sulle keyword a cosa lunga. Ad esempio, se vendi custodie per telefoni, dovresti scegliere parole chiave come "custodia per smartphone Samsung Galaxy S9" piuttosto che "custodie smartphone".

Come trovare le parole chiave a coda lunga giuste?

Il primo passo per trovare le parole chiave giuste è entrare nei panni del tuo target di riferimento. Ogni volta che comunichi un'offerta, scrivi un blog o una newsletter, devi pensare come il tuo cliente ideale. Se sei già da un po' sul mercato probabilmente hai un'idea di chi acquista da te.

Lettura consigliata: Aumenta le vendite definendo la tua buyer persona

Facendo una ricerca dovresti essere in grado di notare una serie di tratti tipici che il tuo cliente ideale, ovvero la tua buyer persona, ha. Questa è una pratica molto comune nel mondo del marketing.

Una volta che saprai chi è il tuo target di riferimento, come fa la ricerca e come si comporta sul tuo sito, potrai avere una comprensione migliore di quali parole chiave e termini useranno quando cercheranno un prodotto che puoi vendere.

Tenendo conto della tua buyer, potrai iniziare a fare una vera e propria ricerca per le parole chiave a coda lunga giuste. Ci sono diversi strumenti per aiutarti a trovare i termini di ricerca giusti. 

I più semplici e veloci sono:

  • la funzione di auto-completamento in Google (ovvero le proposte di ricerca che appaiono appena si inserisce una parola nella barra di ricerca di Google.

  • le ricerche correlate, ovvero le ricerche più comuni degli utenti che hanno a che fare con la ricerca appena eseguita. Queste appaiono in fondo alla pagina e hanno questo aspetto:

google-ricerche-correlate

Ma ci sono anche altri strumenti più precisi per trovare le parole chiave giuste  (come Google Keyword Planner SEMrush o KWFinder) e per capire le intenzioni di ricerca degli utenti.

Se desideri approfondire, questo punto abbiamo preparato un libro bianco gratuito per te. Scaricalo cliccando sul banner sottostante:

tavolo di legno con lettere scarabeo

Come si dovrebbero usare le parola chiave a coda lunga?

Chiariamolo di nuovo: le parole chiave a coda lunga servono ad aumentare il traffico organico del tuo sito.

Quando crei un contenuto, assicurati di usare queste parole in modo naturale. Non riempire eccessivamente i tuoi articoli e le tue pagine con parole chiave perché Google è intelligente! Se nota che usi la tecnica del "keyword stuffing", il tuo ranking ne risentirà negativamente.

L'importante rimane sempre questo punto: il tuo contenuto deve soddisfare gli intenti di ricerca dei tuoi utenti. Google migliora costantemente i suoi algoritmi e sa interpretare la reazione dei tuoi visitatori. Usa le parole chiave a coda lunga per dare una pinta al tuo ranking, ma assicurati che i tuoi testi siano scritti in modo naturale e che rispondano alle esigenze di ricerca degli utenti.

Lettura consigliata: BERT, l'aggiornamento di Google più importante degli ultimi 5 anni

Conclusione

L'utilizzo di parole chiave a coda lunga può essere una strategia SEO davvero efficace, se eseguita correttamente.

Concentrandosi su termini di ricerca più lunghi che hanno costi più bassi, tassi di conversione più elevati e sono più mirati, è possibile sfruttare al meglio il tuo budget di marketing e dare una spinta alla tua strategia SEO per farti arrivare sulla prima pagina dei risultati di ricerca di Google!

Non scordare di dare un'occhiata al nostro libro bianco gratuito per iniziare subito a implementare le parole chiave a coda lunga sul tuo sito:

Libro bianco: come migliorare SEO e SEA con le parole chiave a coda lunga

Articolo in lingua originale: How Long Tail Keywords Can Boost Your Organic and Paid Traffic

0 commenti