4 consigli per ottimizzare la logistica del tuo negozio online

Software ERP e CRM, gestione delle forniture, inventario, magazzino... La logistica è uno degli elementi più importanti nello sviluppo di un'azienda, soprattutto se si gestisce un negozio online. Anche se si può avere l'impressione che tutto vada liscio, le dinamiche dei nostri strumenti (così come la domanda dei mercati) cambiano spesso e richiedono il miglioramento costante di competenze, processi e conoscenze.

blogTitle-optimising-logistics-ecommerce

Perché ottimizzare i processi logistici nel tuo negozio online? Perché una gestione corretta significa più conversioni. Continua a leggere per scoprire come.

1. Investi in un buon software ERP

ERP: che cos'è?

I sistemi ERP rappresentano un modo di gestire le risorse aziendali, spesso in tempo reale, attraverso software e tecnologie. Vengono utilizzati per raccogliere dati da diverse risorse affinché il sistema possa successivamente eseguire le operazioni in base a queste informazioni.

I negozi online con un assortimento di prodotti limitato molto spesso si avvalgono solo di sistemi CRM (Customer Relationship Management), principalmente con lo scopo di gestire i rapporti con i clienti in modo più efficiente.

Per gli altri aspetti, come la spedizione di merce, il controllo dell'inventario o i pagamenti, questi negozi più piccoli solitamente utilizzano il software su cui si basa il negozio, come Shopify o Woo-commerce (con funzioni più o meno avanzate) oppure acquistano piccoli sistemi aggiuntivi per gestire meglio la loro organizzazione.

Lettura consigliata: Piattaforme di eCommerce a confronto: qual è quella giusta per te?

Sistemi ERP: non solo per i più “grandi”

Se il tuo piccolo negozio online inizia a crescere in modo dinamico, alcune funzionalità non saranno più sufficienti e il tuo sistema attuale non riuscirà a fare il suo lavoro. Grazie ai sistemi ERP, sarai in grado di espandere il tuo sistema e di aggiungere nuove funzioni.

Vale la pena sottolineare che non devi necessariamente cambiare subito la piattaforma del negozio. Puoi integrare il sistema ERP con il software del tuo negozio, includendo anche il tuo sistema CRM.

Ciò rappresenta un’opzione molto meno rischiosa e costosa rispetto al trasferimento di tutto il negozio a un sistema completamente nuovo. Ovviamente stiamo parlando di una situazione in cui sei soddisfatto della tua soluzione attuale e non desideri ancora spostare il negozio.

In base alle esigenze e alle dimensioni del tuo negozio, puoi scegliere i moduli di sistema di cui hai bisogno per la gestione efficiente del tuo negozio online e aggiungerne altri quando lo ritieni necessario.

Quali benefici può trarre il tuo negozio da un sistema ERP?

L’integrazione di un sistema ERP con un software di vendita semplifica notevolmente l’automatizzazione dei tuoi processi aziendali e ti consente di tenerli sempre sotto controllo. Più funzioni ha il tuo sistema, più processi sarà in grado di semplificare, soprattutto in termini di logistica. Ad esempio, un buon sistema ERP può:

  • aiutarti a generare automaticamente bolle di accompagnamento, velocizzando i processi e riducendo il rischio di consegnare il pacco all'indirizzo sbagliato

  • facilitare la gestione dei prodotti

  • aggiornare le giacenze di magazzino in tempo reale e evitare problemi con gli ordini e i ritardi con le consegne ai clienti dovuti a dati di magazzino errati

Uno dei maggiori vantaggi dei sistemi ERP è la creazione di report e l’accesso a funzioni analitiche avanzate (business intelligence). Ciò può aiutarti a prevedere se la domanda di uno specifico prodotto aumenterà in un futuro prossimo. In questo modo, sarà più facile pianificare le consegne e sopperire alle eventuali carenze, soprattutto alle porte della stagione delle vendite.

L’implementazione di una simile soluzione è importante sia da un punto di vista aziendale che di immagine. I problemi con le consegne (come i ritardi o l’indirizzo sbagliato) genera costi elevati e causa scontentezza tra i clienti. Proprio per questo, anche il seguente punto è di notevole importanza.

Lettura consigliata: Tutto sui KPI: spiegazione e cifre da conoscere

2. Garantisci la disponibilità dei prodotti

Sapevi che acquisire nuovi clienti costa circa 7-10 volte in più che conservare quelli esistenti? Partendo da questo presupposto, dovresti garantire che la disponibilità dei prodotti riportata sul tuo sito Web corrisponda alla giacenza effettiva del tuo magazzino.

Tempi di consegna troppo lunghi o ritardi spesso si traducono in recessi dagli ordini ed è quasi certo che quel cliente non acquisterà più sul tuo negozio. E ogni cliente, soprattutto all'inizio, vale oro. Non farli correre dalla concorrenza solo a causa di una cattiva gestione del tuo magazzino.

competitors

Quindi, cosa puoi fare per evitare queste “brutte sorprese”? Come abbiamo già detto, vale la pena investire in un sistema ERP ben integrato. Non solo ti consentirà di risparmiare tempo e denaro, ma ti permetterà di costruire anche la tua reputazione come negozio affidabile e fidelizzare i tuoi clienti.

3. Seleziona il modello di logistica appropriato per il tuo negozio online

Ogni venditore online sa quanto sia importante fare tutto il possibile. A tale scopo, è importante pensare alla giusta posizione delle tue infrastrutture. La posizione del magazzino può avere un enorme impatto sulle consegne. Sempre più magazzini si trovano vicino ai centri urbani o persino nelle città al fine di consegnare i prodotti in modo più efficiente.

Puoi scegliere tra diversi modelli di logistica: magazzino proprio, dropshipping, centro di distribuzione oppure metodo JIT (just in time).

Dropshipping

blogTitle-dropshipping-w1920h1280

Il dropshipping, ovvero la consegna diretta dal produttore, è consigliabile per i negozi online di piccole dimensioni. Con questo modello, tutte le attività logistiche vengono svolte dal distributore (o produttore) a cui paghi una commissione.  Dato che i prodotti vengono inviati direttamente al cliente, i gestori del negozio online non devono prendere in affitto uno spazio in un magazzino e non si occupano della consegna dei prodotti.

Questa soluzione presenta diversi vantaggi: non devi investire in merce, abbatti i costi di stoccaggio e i clienti potrebbero ricevere i loro prodotti più velocemente (in base a dove fornisci i tuoi prodotti).

Lo svantaggio consiste nel fatto che non hai il controllo completo su tutto il processo: la consegna del prodotto al cliente dipende dal distributore. Si può avere la sensazione di non avere sotto controllo la velocità delle consegne e le condizioni dei prodotti.

Lettura consigliata: Cos’è il dropshipping e come usarlo per il tuo negozio online?

Just in time

Nel modello JIT (just in time), la merce viene prodotta (o ordinata dal produttore) subito dopo che l'acquirente ha portato a termine l'acquisto.

I vantaggi di questo modello sono evidenti: non è necessario produrre merce in eccesso e stoccarla in un magazzino nella speranza di venderla. Risparmiando sui costi di stoccaggio e su quelli anticipati per la produzione, anche il flusso di cassa della tua azienda aumenterà. Ciò riduce il rischio di sprecare le giacenze.

Tuttavia, anche questo modello presenta degli svantaggi. Le tempistiche possono rappresentare un problema. Se non hai il prodotto in magazzino e devi produrlo dopo che è stato effettuato l'ordine, potrebbero verificarsi dei problemi nella produzione e, di conseguenza, ritardi nella consegna.

I ritardi potrebbero comportare l’annullamento degli ordini o recensioni negative. Inoltre, i costi di produzione possono variare di molto con questo modello. Se il prezzo di un determinato materiale aumenta improvvisamente, questo annullerà una parte dei profitti.

Guida gratuita: Come reagire correttamente a una recensione negativa

Centro di distribuzione

Con un metodo di distribuzione, così come nella consegna diretta da parte del produttore, tutti i servizi logistici sono delocalizzati. Tuttavia, in questo caso, la merce è di tua proprietà. Scegliendo questo modello, paghi per lo spazio occupato in un magazzino, la preparazione della spedizione e il corriere stesso.

Marketplace come Amazon sono diventati famosi grazie ai loro modelli di distribuzione in cui rivenditori di terze parti stoccano i loro prodotti nei magazzini di Amazon. I dipendenti di Amazon evadono i tuoi ordini, preparano le consegne e ne predispongono la spedizione.

Il vantaggio più grande dei centri di distribuzione consiste nel fatto di avere un maggior controllo del processo. Anche il processo contabile per i servizi eseguiti è più conveniente.

Anche in questo caso, però, la merce non è fisicamente sotto il tuo controllo e questo rappresenta anche il più grande svantaggio di questo modello. Nonostante questa soluzione sia consigliata alle aziende più piccole, non è tra i più economici.

Magazzino proprio

Quando utilizzi il tuo magazzino, tutto è di tua proprietà e tutto dipende da te. Il magazzino può trovarsi direttamente accanto alla sede dell’azienda e offre la possibilità di controllare la merce, la sua condizione, le giacenze e i processi di spedizione.

Pertanto non hai costi aggiuntivi per quei servizi che hai nei modelli di consegna diretta o con il centro di distribuzione. I reclami e i resi sono altresì più semplici perché potrai controllare la qualità dei tuoi prodotti e accertarti che vengano imballati correttamente.

Questa è una buona soluzione per le aziende più piccole. Se hai un po’ di spazio nel deposito, puoi utilizzarlo come “magazzino”. Ciò può risultare molto conveniente se vendi prodotti dalle piccole dimensioni o hai un assortimento limitato.

donna con maglione rosso - resi

4. Opzioni di consegna: concentrati sulla qualità e offri al cliente una soluzione

Quando parliamo di “fare tutto il possibile”, non possiamo dimenticare l’importanza di una valida società di spedizioni. La tua immagine dipenderà anche dalla tempestività e dalle condizioni della consegna all'arrivo.

Nonostante, di solito, il criterio più importante nella scelta di una società di spedizioni (soprattutto nelle fasi iniziali di un negozio online) sia il prezzo, vale la pena offrire ai tuoi clienti diverse opzioni di consegna.

Spesso i clienti che acquistano online possiedono già un’opinione fondata su determinati spedizionieri. Se non offri la loro opzione preferita, potrebbero decidere di acquistare il prodotto altrove.

Perché? Se la società di spedizione che hai scelto non riesce a garantire una consegna veloce, affidabile e sicura, non ci penseranno due volte a confrontare l’offerta dei concorrenti. Ovviamente, il rischio è che decidano di spendere lì il loro denaro.

Conclusione

La logistica rappresenta uno dei problemi più complicati nella gestione di un negozio online. Lo stoccaggio e la gestione del processo di spedizione possono incidere sia sull'immagine della tua azienda che sui tassi di conversione, soprattutto se sono la causa di recensioni negative. Pertanto, non aver paura delle nuove tecnologie e dei nuovi metodi di gestione. Cerca piuttosto di trarre vantaggio dai loro benefici; in questo modo, non dovrai dedicare così tanto tempo a ogni singola attività.

Nonostante si possa e si debba imparare dagli errori del passato, le nuove tecnologie consentono di identificarli prima e di migliorare i processi. E se migliorano anche l’esperienza cliente, i tuoi vantaggi saranno decisamente più grandi.

sigillo di qualità

0 commenti