5 consigli per rendere il tuo sito facile da navigare

Avere un sito web difficile da navigare porta gli utenti a sentirsi frustrati e ad abbandonare velocemente la tua pagina. Nel blog di oggi ti mostreremo come evitarlo.

blogTitle-5_tips_easy_navigation

Rendere il tuo sito facile da navigare equivale ad un aumento del tempo di permanenza sul tuo sito e ad una diminuzione della frequenza di rimbalzo.

Abbiamo preparato 5 semplici consigli che puoi implementare fin da subito.

Indice:

1. Barra di navigazione

2. Breadcrumb

3. Barra di ricerca

4. Coerenza

5. La regola dei 3 clic

Conclusione

1. Barra di navigazione

La barra di navigazione dovrebbe essere il primo elemento del tuo sito web da analizzare. Un sito senza barra di navigazione semplicemente non può considerarsi facile da navigare.

Quindi, oltre ad avere una barra di navigazione è importante di scegliere le categorie giuste da mostrarvi. Assicurati di separare correttamente le tue categorie di prodotto e di non averne troppe.

Dal punto di vista del design, cerca di scegliere un colore per la tua barra di navigazione in contrasto con gli elementi circostanti della tua pagina. Questo renderà la barra più visibile e renderà la navigazione più semplice.

Un altro aspetto da considerare per la barra di navigazione è se desideri mantenerla visibile anche se si scrolla verso il basso o no.

Una barra di navigazione fissa significa che rimane visibile nella parte superiore dello schermo anche quando l'utente scrolla verso il basso della pagina, rendendo la navigazione molto più veloce e permette ai clienti di trovare e aprire più pagine.

RocketDog_Sticky_Navigation

Sul sito web di RocketDog, la barra di navigazione rimane sempre visibile nella parte superiore dello schermo (Fonte: RocketDog)

Infine, potrebbe anche valere la pena di considerare l'aggiunta di quello che in inglese si chiama un "mega menu", ovvero un menu con molte categorie, come quelli utilizzati da Zalando o Amazon.

ADIDAS_homepage_mega_menu

Adidas ha molte categorie di prodotti. Una volta cliccato su una categoria principale nella navigazione (ad es. Uomini), sotto di essa appare il mega menu (fonte: Adidas)

Consiglio bonus:
Mantieni il logo della tua azienda visibile e fai in modo che l'utente, se ci clicca sopra, venga rimandato alla homepage.

2. Breadcrumb

Le breadcrumb, ovvero briciole di pane, sono un utile elemento di navigazione che permettono all'utente sia di tornare sui propri passi, sia di sapere sempre dove si trova.

Nell'esempio sottostante, le breadcrumb sono:

Donna > Abbigliamento > T-shirt e Top

breadcrumb

Fonte: Zalando

Le breadcrumb sono utili nel caso in cui un utente abbia trovato la pagina di un tuo prodotto ad esempio attraverso una campagna. Dopo aver mostrato interesse per quel prodotto specifico potrebbe volere navigare nella categoria del prodotto per vedere cos'altro hai da offrire. Le breadcrumb lo rendono possibile!

3. Barra di ricerca

Avere una barra di ricerca, proprio come per il mega menu, può essere particolarmente utile per i siti di e-Commerce che vendono una grande varietà di prodotti.

La barra di ricerca può essere paragonata ad un commesso in un negozio che ti aiuta a trovare quello che cerchi se non sei riuscito a trovarlo da solo. È un elemento indispensabile per garantire le vendite!

A seconda del tipo di prodotti che vendi, cerca di ottenere uno strumento di ricerca che riconosca parole chiave, ingredienti, numero di modello, ecc. In ogni caso, per garantire il successo delle vendite è preferibile che nessun termine di ricerca mostri "nessun risultato" durante la ricerca.

Next_searchbar_navigation

La barra di ricerca in questo e-Commerce è ben visibile (Fonte: Next)

Consiglio bonus:
Assicurati che la barra di ricerca sia sempre visibile sulla parte superiore della pagina (esattamente come la barra di navigazione).

4. Coerenza

La coerenza sempre aiuta ad orientarsi, anche su un sito di e-Commerce. Fai in modo che ogni pagina abbia una struttura uniforme alle altre, in modo che il cliente possa trovare facilmente la strada verso una nuova pagina o tornare alla pagina precedente.

Se ogni pagina ha un aspetto diverso dalle altre, la frustrazione non tarderà ad arrivare e i tuoi potenziali clienti potrebbero abbandonare il tuo sito per andare a concludere i loro acquisto da uno dei tuoi concorrenti.

Lettura consigliata: 9 semplici modi per distinguersi dalla concorrenza

Se desideri dare sfogo alla tua creatività puoi personalizzare immagini e titoli, ma mantieni gli elementi classici (come le immagini dei prodotti e le descrizioni dei prodotti) chiari e coerenti.

Un altro elemento da tenere a mente in fatto di è la reattività del tuo design da dispositivi mobili: cerca di rendere l'esperienza su tuo sito web da mobile simile a quella da desktop.

Infatti, molti utenti svolgono una ricerca online da mobile prima di concludere l'acquisto su desktop (e viceversa).

seccature shopping da dispositivi mobili

5. La regola dei 3 clic

Questa regola è piuttosto semplice: all'utente devono bastare 3 clic per raggiungere la pagina che desidera visualizzare. Grazie ad una buona barra di navigazione (e un mega menu), questo non dovrebbe rappresentare un problema.

Anche se non ci si attiene a questa regola in modo molto rigoroso, il concetto è bene tenerlo presente. Non solo aiuta la navigazione degli utenti, ma anche i crawler di Google riescono in questo modo a leggere le tue pagine, il che può risultare in un ranking migliore.

Lettura consigliata: Crawl budget: cosa è e come aumentarlo per migliorare il tuo ranking

Conclusione

Rendere il tuo sito più facile da navigare si traduce in un aumento delle vendite. In questo articolo ti abbiamo mostrato 5 consigli per aiutarti a raggiungere questo scopo in modo facile.

Inizia subito ad implementare i nostri suggerimenti e beneficia dei vantaggi!

come migliorare fatturato con descrizione prodotti

Articolo in lingua originale: 5 Tips for Making Your Website Easier to Navigate

0 commenti