Google, i prodotti ora nelle SERP organiche

A partire da adesso, Google visualizza i prodotti nei risultati di ricerca organici, il che rappresenta una grande opportunità per il tuo negozio online. In questo articolo, esploreremo questa nuova funzionalità un po' più a fondo e ti illustreremo cosa puoi fare per approfittare di questo nuovo entusiasmante aggiornamento!

nowa-sekcja-zakupowa-featured

Ma esattamente, cosa cambia per il tuo negozio online con questa novità di Google? In parole povere, i tuoi prodotti verranno mostrati come in Google Shopping, ma in modo organico (ovvero è gratuito!).

In questo articolo riguardo alla nuova funzione di Google scoprirai:

  • cosa cambia

  • come funziona

  • come puoi applicarlo ai tuoi prodotti

Quali cambiamenti ha apportato Google?

Prima di andare oltre, dovete sapere una cosa. Secondo uno studio:

Il 26% degli acquisti online inizia su Google.

Il gigante dei motori di ricerca riconosce perfettamente le tendenze e vi adatta i suoi prodotti. E anche questa sua ultima novità non costituisce un'eccezione.

Anche se Google in realtà genera ricavi solo attraverso la pubblicità, si assicura comunque di concentrarsi e di migliorare continuamente il suo prodotto principale: i risultati della ricerca. Dopotutto, Google si è guadagnato la sua fama presentando i migliori risultati di ricerca organici al mondo.

Pertanto, la pagina dei risultati organici viene costantemente sviluppata. Nel corso degli anni si è "arricchita" di elementi come:

  • Stelle di valutazione

  • Immagini

  • Confronto dei prezzi

  • Domande e risposte

La pubblicità sui motori di ricerca non è più limitata a Google Ads (precedentemente noto come AdWords). Le possibilità di "comprare" il traffico attraverso il motore di ricerca sono state aumentate grazie all'aggiunta del modulo Google Shopping.

Come probabilmente già saprai, Google Shopping è stato un grande successo per Google. Considerando il fatto che Google cerca sempre di migliorare i suoi risultati organici, l'aggiunta di questo tipo di motore di comparazione dei prodotti ai risultati organici non dovrebbe sorprendere. Dopotutto, è quello che gli utenti vogliono!

Al contrario, i venditori sono ancora contenti perché possono ancora pubblicizzare i loro prodotti e guidare il traffico verso i loro siti attraverso Google Shopping.

Pensaci: a lungo termine, Google non perderà molte entrate dagli annunci, soprattutto se questo nuovo cambiamento significa che gli utenti cominceranno ad abituarsi ad iniziare una ricerca di prodotti su Google (piuttosto che su Amazon) ora che stanno ottenendo risultati migliori.

Se gli utenti iniziano più ricerche di prodotti su Google, allora anche Google Shopping Ads otterrà più clic, anche se sono presenti risultati organici. In fin dei conti, ciò soddisferà sia gli utenti che i venditori.

I risultati di prodotto organici di Google - che aspetto hanno?

I nuovi risultati di ricerca non mostrano solo i prodotti, ma anche le recensioni e i nomi dei negozi.

nowa-sekcja-zakupowa-google

Questa novità sottolinea la necessità per il tuo negozio di raccogliere le recensioni dei clienti. Le recensioni dei prodotti possono attirare l'attenzione dei tuoi prodotti, ma se sei in competizione con altri negozi che vendono gli stessi articoli, allora è importante raccogliere anche le recensioni del negozio.

NB: Trusted Shops è un partner di Google, quindi le tue stelle vengono automaticamente inoltrate a Google, il che può essere un ottimo modo per migliorare le percentuali di clic dei tuoi annunci su Google!

Vuoi saperne di più?

Vai al contatto!

º  º  º

Inoltre, la nuova funzione si integra perfettamente con l'interfaccia attuale. I risultati della ricerca si arricchiscono automaticamente di prodotti, il tutto in modo rapido ed efficiente:

nowa-sekcja-zakupowa-google-2

Con le corrette configurazioni, per i venditori lo sforzo sarà minimo ed il guadagno alto. Questa novità può portare i seguenti vantaggi:

  1. i budget di Google Shopping e di marketing si riducono

  2. il traffico del sito web si può incrementare (mantenendo il budget attuale)

C'è molto da guadagnare da questa strategia. Purtroppo, per ora la nuova funzione è disponibile solo negli Stati Uniti.

È difficile prevedere quando la funzionalità sarà disponibile in Italia; Google spesso introduce nuove funzionalità come questa senza un preavviso.

Ma se sarai preparato in anticipo sarai uno dei fortunati a trarre il massimo beneficio quando la funzione sarà disponibile nel nostro paese.

Come preparare il tuo negozio online per i risultati organici dei prodotti

Google ha finora indicizzato centinaia di miliardi di siti web (fonte). Parliamo di circa 100.000.000.000.000 di GB di dati, ben 20 miliardi di DVD di dati!

Ovviamente, Google ama i dati! Il suo scopo è quello di presentare queste informazioni agli utenti in modo migliore, più semplice e più ordinato. Sai perché? Secondo Statista:

Quasi il 99% delle ricerche sono effettuate con dispositivi mobili.

Come probabilmente già saprai, una delle sfide per Google è la necessità di adattarsi all'interfaccia limitata e semplificata di smartphone e tablet.

Sebbene Google disponga di algoritmi responsabili della scelta delle pagine migliori per determinate query, è ovviamente possibile influenzare dove finiscono i prodotti ottenendo risultati migliori nelle SERP. In questo caso, non si tratta solo di SEO.

Come afferma ufficialmente Google:

I dati per la nuova sezione shopping saranno raccolti da:

  • i file (feed) condivisi tramite Google Merchant Center (uno strumento gratuito)

  • i dati strutturati della pagina del negozio

Per ulteriori informazioni sul Google Merchant Center (Google Shopping), visita le pagine di supporto di Google:

Google Merchant Center per i venditori

Scoprire i feed e come creare un feed

Chiariamo subito un punto: per fare apparire i tuoi prodotti nei risultati organici di Google non dovrai necessariamente ricorrere ai Google Shopping Ads.

Tuttavia, è necessario che tu carichi il feed dei prodotti nel Merchant Center.

Infatti, le opzioni gratuite per la visualizzazione dei tuoi prodotti sono tecnicamente in un programma chiamato Surfaces Across Google, un programma Merchant Center.

Se hai già un feed di prodotti nel Merchant Center di Google, è probabile che tu sia già stato inserito in Surfaces Across Google. Potrai saperlo con certezza e saperne di più sulle migliori tecniche per mostrare i tuoi prodotti su Surfaces Across Google qui.

Cosa puoi fare ora?

Mentre aspettiamo che questa novità arrivi in Italia ed in altri mercati, se non lo fai già, puoi iniziare ad usare la piattaforma (a pagamento) Google Shopping. In questo modo puoi incrementare le vendite e il traffico verso il tuo negozio online in base al costo per clic (CPC).

Sia che tu decida di iniziare a fare pubblicità con Google Shopping o meno, è consigliabile creare un account Merchant. In questo modo, quando questa funzione gratuita debutterà nel nostro mercato, sarai pronto a comparire nei nuovi risultati di ricerca.

Scopri di più su Google:

BERT, l'aggiornamento di Google più importante degli ultimi 5 anni

Google update: le stelle di recensione del negozio scompaiono dai risultati di ricerca organica (Review Rich Results)

O scarica il nostro libro bianco gratuito per una guida completa alla SEO:

SEO per shop

Cosa ne pensi di questa novità di Google? Vedi il potenziale per i negozianti online e gli acquirenti? Lasciateci un commento nella sezione sottostante!

0 commenti