Suggerimenti SEO segreti da un dipendente di Google

I backlink influenzano la posizione di una pagina sui motore di ricerca. Niente di nuovo! Ma sai dove posizionare i tuoi backlink per risultare più in alto nella SERP? Scopri cosa ha rivelato recentemente John Mueller, un dipendente di Google, e tieni queste informazioni per te!

sekret-seo-od-pracownika-google

In questo articolo scoprirai:

  • come Google determina il valore di un backlink su un sito

  • su quale base Google prende questa decisione

  • chi è John Mueller e dove puoi seguirlo

Ma prima di proseguire...

Scopri cosa puoi fare ora per posizionare il tuo business in cima al ranking di Google:

Leggi ora la nostra guida alla SEO gratuita 👇

seo per ecommerce spiegata

John Mueller - chi è e perché è importante?

Google è una grande azienda, e il suo motore di ricerca possiede il 75% del mercato globale. Milioni di aziende online in tutto il mondo desiderano posizionarsi fra i primi risultati della ricerca Google. Non c'è da stupirsi infatti che la professione di specialista SEO stia diventando sempre più popolare.

Il ranking sui motore di ricerca è determinato da algoritmi di Google strettamente sorvegliati, e gli specialisti SEO si affidano alla loro esperienza pratica, ma anche alle "fughe di notizie" provenienti dall'interno dell'azienda.

Le informazioni verificate che arrivano da Google provengono da persone come John Mueller, analista senior delle tendenze dei webmaster di Google.

In occasione di una serie di incontri chiamati Google Webmaster Central, John Mueller risponde alle domande poste da webmaster e specialisti SEO.

Puoi trovare le registrazioni video di questi incontri sul canale Youtube di Google Webmasters. Non ti preoccupare, non dovrai guardare ore e ore di registrazioni di video. Ecco il nostro riassunto:

In che modo Google valuta i backlink nelle pagine?

Secondo le ricerche:

Il 91% delle pagine non riceve traffico dal motore di ricerca.

Ciò è dovuto in gran parte alla mancanza di backlink diretti a questi siti:

Il 55,24% delle pagine non ha nemmeno un backlink.

Sebbene i backlink siano ancora di grande importanza, ci sono altri fattori che vanno a influenzare la posizione nella classica, come il comportamento degli utenti.

Ci riferiamo in specifico al tempo di permanenza, che sta acquistando importanza nell'algoritmo di Google:

Tempo di permanenza: il tempo che intercorre tra il passaggio dai risultati della ricerca a una determinata pagina e il ritorno all'elenco dei risultati della ricerca.

Il tempo di permanenza è influenzato da:

1. Durata della sessione: il tempo medio trascorso dagli utenti in una determinata pagina.

2. Frequenza di rimbalzo: la percentuale di visitatori del sito che escono dopo aver visto solo una pagina.

3. Click-through rate (CTR): il tasso di clic su un link in relazione al numero di volte che viene visualizzato nella lista dei risultati della ricerca.

John Mueller fa riferimento all'importanza dei fattori comportamentali degli utenti anche per i backlink stessi e, più specificamente, alla valutazione del loro valore.

google-skanuje-strony-sp

L'algoritmo di Google che esegue la scansione della pagina cerca di fare affidamento sul comportamento umano

Per Google sono importanti tre punti:

1. La posizione dei backlink nella pagina

Durante uno dei suoi incontri, Mueller ha affermato che Google cerca di vedere le pagine web attraverso gli occhi dei suoi utenti.

Probabilmente hai già sentito dire che i collegamenti nel piè di pagina non funzionano altrettanto bene per la SEO come quelli posizionati nella parte superiore della pagina.

Ebbene, dalle sessioni di Mueller si può imparare che la posizione migliore per il link nel contenuto è quella naturale. I link non ricevono più potenza SEO solo perché sono posizionati in alto nel codice sorgente del sito.

In effetti, i collegamenti più efficienti sono quelli trovati nella sezione con il contenuto principale di una determinata pagina, ad esempio in un articolo del blog (non nel pannello laterale o nel menu sopra il contenuto). Come dice Mueller, questo approccio ha semplicemente più senso dal punto di vista dell'utente.

2. L'origine dei backlink

I backlink dei siti web considerati affidabili da Google hanno un più link juice ("potere SEO").

...niente di nuovo.

La domanda è se un tale backlink può cambiare il loro link juice nel corso del tempo. La risposta è sì.

John Mueller lo ha confermato. Contrariamente a quanto si può credere, però, la regola più vecchio è il backlink, minore è il link juice non vale.

Il link juice può cambiare nel tempo, ma dipende dalla posizione della pagina di collegamento nell'indice di Google.

Esempio: se la pagina che collega al tuo sito non è inizialmente popolare, il backlink avrà poco potere SEO. Se questa pagina si sviluppa nel tempo e Google la ritiene buona, il suo potere SEO crescerà e il tuo sito ne beneficierà.

3. L'acquisto dei backlink

Infine, arriviamo alla questione dell'acquisto di backlink.

Mueller riferisce che in gran parte i backlink acquistati non funzionano. Questa strategia ha guadagnato la sua fama anni fa e ancora oggi se ne sente parlare.

Molte aziende investono nell'acquisto di backlink solo perché i loro concorrenti lo fanno.

A differenza dei backlink acquistati, i backlink creati nell'ambito di una cooperazione hanno un valore per l'utente finale, e Google lo sa.

I siti web che inseriscono dei backlink acquistati nelle loro pagine vengono semplicemente censurati su Google. L'algoritmo può rilevare che molti collegamenti "innaturali" provengono da un determinato dominio, e gli articoli pubblicati su un determinato sito web non sono di grande valore per l'utente.

Perciò:

È meglio investire nello scambio di contenuti tramite una collaborazione, piuttosto che acquistare backlink.

Per concludere

I link inseriti all'interno di contenuti di qualità hanno il massimo valore agli occhi di Google. I collegamenti devono essere naturali, ovvero non acquistati.

Vale la pena di investire il proprio tempo nella creazione di contenuti di valore per il tuo gruppo target e di ottenere backlink attraverso la collaborazione con altri siti. In questo modo potrai costruire lo status di esperto (come freelance, business manager o negozio online).

📣 Lettura consigliata: 5 metodi per ottenere backlink verso il tuo eCommerce

Neuer Call-to-Action

Articolo in lingua originale: Sekretne wskazówki SEO – wprost od pracownika Google

0 commenti