Ottimizzare i link interni come strategia SEO

I link interni sono importanti sia per i tuoi visitatori online sia per il crawler, il cervello dei motori di ricerca.
I visitatori dovrebbe essere in grado di trovare le pagine dei prodotti che gli interessano con pochi clic, e anche il crawler segue i link per scoprire i singoli contenuti della pagina. Un'ottimizzazione dei link interni aiuta i motori di ricerca ad esplorare la pagina del sito web in modo semplice.

ottimizzare collegamento interno - google

Nella SEO, per link interni si intendono quei link che collegano tra di loro le pagine di un sito. Funzionano allo stesso modo dei back link provenienti da siti esterni, ma sono più economici e facili da ottenere. I link interni aiutano ad aumentare la visibilità di una pagina sui motori di ricerca in modo organico.

I link interni non consistono soltanto nei collegamenti all'interno del contenuto testuale, bensì anche nel menu sulla hompepage, nel footer e nella sidebar. La barra di navigazione è un ottimo esempio di collegamento interno.

In questo articolo scoprirai:

  1.  A cosa servono i collegamenti interni
  2. Come ottimizzare i tuoi collegamenti interni

  3. Sei passi da seguire per ottimizzare i tuoi link interni

A cosa servono i link interni

In breve: più link rimandano ad una pagina, più Google riceve un segnale positivo nei confronti di essa, e la premia con un ranking migliore nella SERP.

Sicuramente apparire fra i primi risultati di Google in modo organico è ciò a cui tutti noi aspiriamo. Se ottimizzati, i link interni servono proprio ad assicurare una visibilità maggiore al proprio sito sui motori di ricerca.

Come abbiamo già accennato nell'introduzione, il menu di navigazione costituisce una base solida di collegamenti verso tutte le pagine di un sito, ma non bisogna limitarsi ad esso.

Bisogna anche creare il linkjuice. Il concetto del linkjuice si basa sul fatto che la forza del link di una pagina è determinata dai link in entrata e trasmessa dai link in uscita. Google, infatti, considera rilevante ai fini dell'indicizzazione l'inserimento di un link in una pagina. Se una pagina ha uno o più link, il suo ranking ne beneficia.

Ottimizzare i link interni migliora la SEO e la user experience. Un sito con una struttura chiara e che rimanda a pagine e contenuti rilevanti per la ricerca è uno strumento di navigazione ottimale per l'utente (pensa ad esempio a Wikipedia).

Infine, i crawler possono scansionare ed indicizzare più velocemente le pagine del tuo sito. Perché è importante? Perché Google offre un budget di tempo che solitamente non basta a scansionare tutte le pagine di un sito. Facilitargli il compito è essenziale per il tuo ranking.

Se vuoi scoprire come puoi aumentare la quantità di tempo che Google dedica alle tue pagine, ti consigliamo di leggere il seguente articolo:

Crawl budget: cosa è e come aumentarlo per migliorare il tuo ranking

Come ottimizzare i tuoi link interni

Con pochi e semplici consigli puoi ottimizzare in modo significativo i link interni del tuo negozio online. Ecco alcuni punti da tenere a mente:

  • I link devono contenere una parola chiave. Ad esempio, non usare "clicca qui", bensì "Scopri ora la guida completa al ranking".

  • Collega le pagine aggiornate e rilevanti per l'utente. Se un link invia ad una pagina con un contenuto non aggiornato o che non risponde alle esigenze degli utenti, questi chiuderanno la nuova finestra in fretta, segnale che Google non ritiene positivo.

  • Rendi i collegamenti visibili. Generalmente i link appaiono automaticamente in blu, in alternativa puoi sottolinearli per rendere la presenza del link ancora più chiara. Più utenti cliccano sul link, migliore è il segnale che viene inviato a Google.

Sei passi da seguire per ottimizzare i tuoi link interni

Sul nostro libro bianco ti mostriamo 6 semplici passi con cui è possibile ottimizzare il collegamento interno del tuo shop. Scaricalo ora gratuitamente:

come ottimizzare il collegamento interno di uno shop

0 commenti